U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Approfondimenti, Songs of Experience, Songs of Innocence, Tutte le news sugli U2, U2 Experience + Innocence Tour, U2 Innocence + Experience Tour, U2 The Joshua Tree Tour 2017, U2 The Joshua Tree Tour 2019

2010 – 2019: vi raccontiamo l’ultimo decennio degli U2

Inserito da on gennaio 8 – 09:32 | 381 visite

Con il 2019 ormai alle spalle, è terminato anche il secondo decennio degli anni 2000, che ha visto nuovamente protagonisti gli U2, con due album pubblicati, quattro tour da record, e eventi importanti attinenti sia la loro vita privata, che quella pubblica. In questo articolo abbiamo voluto provare a raccontarvi alcuni dei fatti salienti che hanno caratterizzato la vita musicale, e non, della band irlandese, nell’ultimo decennio.

Il 2010 vede gli U2 ancora impegnati nel 360° Tour, dopo le prime due leg del 2009. Durante le prove, prima dell’inizio della terza leg previsto per il 3 giugno a Salt Lake City, Bono si procura una lesione a una vertebra con forte compressione del nervo sciatico, e viene operato d’urgenza a Monaco di Baviera. Vengono rimandate al 2011 le date americane, e la band irlandese è costretta a cancellare la sua partecipazione al Festival di Glastonbury originariamente prevista per il 25 giugno.

Il 3 giugno gli U2 pubblicano il DvdU2360° at the Rose Bowl” tratto dal concerto del 25 ottobre 2009 a Pasadena.

The Edge si esibisce sul palco di Glastonbury con i Muse il 26 giugno:

Il 360° Tour riprende il 6 agosto 2010, dallo Stadio Olimpico di Torino, e gli U2 stupiscono i fan proponendo una serie di brani inedti, tra cui North Star:

Nel frattempo la band afferma che è al lavoro con alcuni produttori su diversi nuovi progetti, oltre a Songs of Ascent, album che doveva essere pubblicato nell’autunno del 2009, nato dalle sessioni di No Line On The Horizon.

La leg europea si conclude l’8 ottobre 2010, con un indimenticabile concerto allo Stadio Olimpico di Roma:

Il 2010 volge al termine per gli U2, che nel frattempo pubblicano l’EP Wide Awake In Europe per il Record Store Day Black Friday, con una serie di concerti in Nuova Zelanda e Australia, per la quarta leg del 360° Tour, dove la band irlandese torna a eseguire dopo venti anni Love Rescue Me:

Il 2011 vede gli U2 impegnati ancora nel 360° Tour, prima con due show in Sud Africa nel mese di febbraio, e poi con una serie di concerti in Sud America in primavera. Nel giugno 2011, intanto, arriva la “prima” del musical “Spider-Man Turn Off The Dark“, le cui musiche sono state curate da Bono e The Edge. Il 24 giugno gli U2 si esibiscono, per la prima volta in assoluto in carriera, al Glastonbury Festival:

Il 30 luglio 2011 a Moncton termina il 360° Tour, che dall’alto dei suoi oltre 7 milioni di biglietti venduti, e oltre 730 milioni di dollari di incassi, ha detenuto i record di tour con maggior numero di biglietti venduti, e di spettatori paganti, fino al 2019, quando è stato scalzato da Ed Sheeran:

U2, 360°Tour e Ed Sheeran: parla Arthur Fogel

Il 13 agosto 2011 viene a mancare Jo Clayton, la mamma di Adam Clayton. Il 31 ottobre 2011 gli U2 pubblicano un cofanetto celebrativo, in vari formati, per i venti anni di Achtung Baby, originariamente pubblicato il 18 novembre 1991, con all’interno le dodici tracce del settimo album da studio della band irlandese rimasterizzate, brani inediti, demo, singoli, remix, e contenuti video, tra cui il documentario, rilasciato anche in DVD, “From The Sky Down“, diretto da Davis Guggenheim, e girato agli Hansa Ton Studios di Berlino nel maggio 2011:

Il 2012 scorre piuttosto veloce per gli U2. Cominciano a serpeggiare le prime voci e avvistamenti della band irlandese in studio per un nuovo album, mentre Bono si esibisce dal vivo più volte con altri artisti o per eventi benefici, come il 13 gennaio quando, impegnato in uno dei suoi viaggi in Africa come cofondatore di ONE e (RED), partecipa a Timbuktu, nel Mali, per il Festival In The Desert.

Nella primavera del 2012 Adam Clayton diventa ambasciatore della campagna Walk In My Shoes, organizzata dal St.Patrick’s Mental Health Services, volta a sensibilizzare ed educare l’opinione pubblica sulle malattie e i disturbi mentali. L’11 giugno 2012 viene a mancare la mamma di The Edge, Gwenda Evans.

Il 18 giugno Bono si esibisce con Damien Rice e altri artisti a Dublino, per l’Electric Burma, evento organizzato da Amnesty International in onore di Aung San Suu Kyi, l’attivista birmana, che gli U2 hanno supportato dal 2000 dedicandole anche il brano Walk On. Durante la serata Bono le consegna il premio “Ambassador of Conscience“:

Il 2013 è l’anno in cui il nuovo album degli U2 sembra essere sempre più vicino, ma, ogni volta, puntualmente viene rimandato da dichiarazioni della band, oltre che da notizie di corridoio. Il 31 maggio la band si trova al completo agli Electric Lady Studios (avvistato anche Chris Martin), e in molti sono pronti a scommettere che le registrazioni del nuovo album sono finalmente terminate. L’unica cosa certa di quel giorno rimane la performance di Sunday Bloody Sunday, per la campagna promossa da ONE agit8:

Il 4 settembre 2013 Adam Clayton sposa la modella brasiliana Mariana Teixera de Carvalho, con rito civile a Dublino.

Il 29 novembre 2013 gli U2 partecipano al Record Store Day Black Friday pubblicando il singolo di Ordinary Love, brano prodotto da Danger Mouse, al lavoro con la band irlandese da diverso tempo per il nuovo album. Il singolo, contenente anche una differente versione di Breathe, ribattezzata Mandela Version, fa parte della colonna sonora del film “Mandela: Long Walk To Freedom“:

Il 5 dicembre viene a mancare Nelson Mandela, e l’avvenimento rattrista enormemente gli U2, che gli dedicano sul sito ufficiale delle parole di commiato, scritte da Bono, e un omaggio con una foto scattata alcuni anni prima da Anton Corbijn:

Ma i primi giorni di dicembre segnano per gli U2 una svolta epocale: Paul McGuinness lascia la carica di Manager della band irlandese dopo oltre 35 anni di onorata attività, per scelte personali, che lo porteranno a diventare produttore di serie televisive, ma rimanendo in ottimi rapporti con i suoi quattro ragazzi di Dublino. La band irlandese, già sotto contratto con Live Nation dal 2008, assume come proprio Manager Guy Oseary. Gli U2, attraverso U2.com, ringraziano così l’uomo che ha permesso loro, più di ogni altro, di diventare tra le più grandi band di tutti i tempi:

‘This week U2 finalised and signed a new management contract with Live Nation and Guy Oseary.  

The band now want to publicly thank Paul McGuinness for his extraordinary leadership, guidance and friendship over the last 35 years. 

Paul has saved us from ourselves many times over and we would not be U2 without him.

Sometime soon, U2 will begin a new adventure around the world and we totally understand and respect Paul’s desire to not run away with the circus – AGAIN.

Perhaps more than any music management operation in history, Paul, alongside Trevor, Keryn and the team at Principle Management has always fought for our rights, for our music, for our fans and for the principles that we and he believe in. His central lesson was that if you cared for your “art”, you must also “take care of business” as historically with rock and roll bands, the latter has undone the former.  

We are relieved he will remain on as the mentor-in-chief.

We’ve known Guy for a long, long time, and we’re excited that with Paul’s blessing he’s agreed to take us on. He is a brilliant man with a lot of energy, and knows he has got some big shoes to fill.’

Bono, Edge, Adam and Larry

Il 2014 si apre in maniera scoppiettante per gli U2: il 12 gennaio arriva l’annuncio che la band irlandese sta per pubblicare un nuovo singolo, dal titolo Invisible, per un’iniziativa di (RED) a supporto della lotta all’AIDS.

Il 13 gennaio la band irlandese vince il Golden Globe con Ordinary Love nella categoria “Best Song“:

Durante il Super Bowl del 2 febbraio 2014 vengono proiettati 60 secondi del video di Invisible, che verrà rilasciato l’11 febbraio:

Pochi giorni dopo gli U2 sono ospiti al The Tonight Show Starring Jimmy Fallon, dove viene trasmessa l’esibizione, preregistrata, sul tetto della NBC, di Invisible:

Il 17 febbraio, negli studi della NBC, la band irlandese esegue una versione acustica di Ordinary Love. Il 2 marzo gli U2, candidati agli Oscar nella categoria “Best Original Song” per Ordinary Love, si esibiscono al Kodak Theatre di Los Angeles, ma, purtroppo, la band irlandese non vince il tanto agognato premio:

Il 12 agosto 2014 gli U2 filmano il video di The Miracle (of Joey Ramone) nei Riviera Studios di Nizza, in Francia:

L’attesa per il tredicemo album da studio degli U2 è sempre più alta, e finalmente, il 9 settembre gli U2 pubblicano Songs of Innocence, dopo essersi esibiti con The Miracle (of Joey Ramone) a Cupertino, in California, durante l’evento Apple di presentazione dell’Apple Watch e dell’iPhone 6. Per circa un mese dalla sua pubblicazione, Songs of Innocence resta un’esclusiva degli utenti iTunes, circa 500 milioni, che si ritrovano nel loro cloud il nuovo album degli U2.

Pochi minuti dopo la pubblicazione di Songs of Innocence, Bono, su U2,com, annuncia che a breve gli U2 avrebbero pubblicato anche l’album “gemello” Songs of Experience:

“If you like Songs of Innocence, stay with us for Songs of Experience. It should be ready soon enough… although I know I’ve said that before…”

Gli U2 affrontano nell’album le tematiche legate ai loro luoghi di infanzia, le band che li hanno influenzati, la loro adolescenza, e i fatti avvenuti nell’Irlanda dei Troubles, tra la fine degli anni ’60 e gli anni’ 70. Di seguito la nostra recensione, scritta all’indomani della pubblicazione di Songs of Innocence:

Songs of Innocence degli U2: la nostra recensione

La controversa pubblicazione scatenò diverse polemiche. Alla fine del periodo di esclusiva, Apple dichiarò che circa 81 milioni di utenti avevano scaricato gratuitamente Songs of Innocence. Da quel momento l’album viene pubblicato anche in vari formati fisici, inclusa l’edizione deluxe contenente gli inediti Lucifer’s Hands e The Crystal Ballroom, versioni riarrangiate e remixate di alcuni brani del disco, e Invisible come ghost track. Sulla copertina appare Larry Mullen con il figlio Aaron Elvis:

La band inizia in Europa il tour promozionale dell’album. Bono e The Edge il 12 ottobre si esibiscono negli studi RAI di Milano per la trasmissione “Che Tempo Che Fa“, condotta da Fabio Fazio:

Il 16 ottobre gli U2 partecipano al The Graham Norton Show, e Bono spiega che la ragione per cui indossa gli occhiali da sole è che da oltre sette anni gli è stato diagnosticato un glaucoma:

Il 9 novembre gli U2 si esibiscono con Every Breaking Wave durante gli MTV Europe Music Awards a Glasgow:

Dopo aver partecipato alle registrazioni di Do They Know It’s Christmas?, per il trentennale del brano, a Londra nei Sarm Studios, Bono vola a New York e, il 16 novembre durante un giro in bicicletta a Central Park cade rovinosamente, procurandosi fratture multiple al viso, alla scapola, all’omero e al mignolo sinistri, che gli comporteranno un’operazione chirurgica di ben 5 ore, ed un’altra pochi giorni dopo, per la frattura al mignolo. Gli U2 sono costretti, tramite un comunicato ufficiale, a disdire la loro partecipazione al Tonight Show di Jimmy Fallon e gli appuntamenti successivi:

It looks like we will have to do our Tonight Show residency another time – we’re one man down. Bono has injured his arm in a cycling spill in Central Park and requires some surgery to repair it. We’re sure he’ll make a full recovery soon, so we’ll be back! Much thanks to Jimmy Fallon and everyone at the show for their understanding”.

Il primo dicembre gli “U2 minus 1” si esibiscono a Times Square a New York,in occasione dell’evento organizzato da (RED) per il World AIDS Day, senza Bono, “sostituito” prima da Chris Martin e poi da Bruce Springsteen:

Il primo gennaio 2015 U2.com riporta una lunga lettera scritta da Bono, in cui il leader degli U2, tra le altre cose, afferma che a causa dell’incidente di Central Park probabilmente non potrà più suonare la chitarra (ad oggi Bono non ha più suonato la chitarra, nè in studio, nè dal vivo):

“I broke my hand, my shoulder, my elbow and my face but the real injury this year was to my Irish pride as it was discovered that under my tracksuit I was wearing yellow and black Lycra cycling shorts. Yes, LYCRA. This is not very rock ‘n’ roll.

Recovery has been more difficult than I thought… As I write this, it is not clear that I will ever play guitar again. The band have reminded me that neither they nor Western civilization are depending on this.

I personally would very much miss fingering the frets of my green Irish falcon or my (RED) Gretsch. Just for the pleasure, aside from writing tunes. But then does the Edge, or Jimmy Page, or any guitarist you know have a titanium elbow, as I do now? I’m all elbows, I am.”

Il 18 aprile gli U2 partecipano al Record Store Day pubblicando in 5000 copie il vinile di Songs of Innocence.

Il 4 maggio 2015 gli U2 partecipano al The Tonight Show di Jimmy Fallon, e, dopo aver registrato la puntata, si esibiscono nella stazione della metropolitana Grand Central – 42nd Street di New York:

Durante lo show viene anche mandato in onda un filmato con Bono e Jimmy Fallon, in cui il leader degli U2 rifà il verso al suo recente incidente a Central Park:

Il 10 maggio 2015, nel giorno del cinquantacinquesimo compleanno di Bono, viene a mancare il padre di Larry, Lawrence Mullen Snr. Il batterista degli U2, impegnato a Vancouver con la band per le prove prima dell’esordio dell’iNNOCENCE + eXPERIENCE Tour del 14 maggio, vola a Dublino per i funerali, per poi ritornare in Canada, dimostrando grande professionalità nei confronti del resto della band e dei fan. Il 14 maggio prende il via dalla Rogers Arena di Vancouver il tour a supporto di Songs of Innocence, con The Edge che cade dal palco alla fine del concerto, fortunatamente senza subire danni:

Nel concerto successivo di Vancouver gli U2 rendono omaggio a B.B. King, morto a Las Vegas il 14 maggio:

Gli U2 appoggiano il Referendum in Irlanda del 22 maggio 2015 per il riconoscimento delle unioni senza distinzione di genere:

View this post on Instagram

#voteYES

A post shared by U2 Official (@u2) on

L’inizio dell’iNNOCENCE + eXPERIENCE Tour è ancora funestato da un grave lutto, che sconvolge gli U2 e il loro staff. Il 27 maggio viene a mancare Dennis Sheehan, storico tour manager della band irlandese dal 1982. Gli U2 lo omaggiano con 40 al termine del secondo concerto di Inglewood, come in altri show, dedicando alla sua memoria l’intero tour:

La prima leg dell’iNNOCENCE + eXPERIENCE Tour si conclude con otto concerti memorabili al Madison Square Garden di New York, dove torna nelle setlist October, mai più eseguita dal 1989, e gli U2 stupiscono con un’esecuzione di Two Hearts Beat As One, anch’essa mai più eseguita live dal 1989.

Sul palco con gli U2 ospiti del calibro di Paul Simon, Lady Gaga e Bruce Springsteen:

La leg europea riprende con due concerti al PalaAlpitour di Torino, il 4 e 5 settembre. Torna nelle setlist Zooropa, e gli U2 dedicheranno ampio spazio nella leg alle tematiche dei migranti, con Bono che si sofferma sull’importanza di un’Europa che deve accogliere i rifugiati, e non chiudere le porte. Zucchero chiude lo show di Torino del 5 settembre:

La leg europea scorre trionfale di settimana in settimana: a fine ottobre gli U2 tengono sei memorabili concerti alla O2 Arena di Londra, dove si esibiscono come ospiti, in due serate, prima Noel Gallagher e poi Patti Smith:

A novembre gli U2 sono a Parigi per quattro show consecutivi all’AccorHotels Arena. Dopo i primi due concerti del 10 e 11 novembre, la band irlandese si trova nella capitale francese durante gli attentati del 13 novembre, il più efferato quello del Bataclan, che sconvolgono tutto il mondo. Gli show del 14 e 15 novembre vengono cancellati e la band lascia Parigi. Queste le parole di Bono sui tristi eventi:

RollingStone: Bono sugli attacchi di Parigi “Potevamo esserci io o te ad un concerto”

Pochi giorni dopo gli U2 annunciano di aver fissato per il 6 e 7 dicembre le date di Parigi, originariamente previste, e poi annullate, per il 14 e 15 novembre:

Fissate le nuove date dei concerti a Parigi

Nel frattempo giunge la notizia che gli U2 avrebbero cancellato i piani per una nuova leg europea per il 2016, per completare Songs of Experience e pubblicarlo verso la fine del 2016:

Rumors : No leg europea nel 2016, SOE a Settembre 2016 e Parigi a Dicembre?

Il 6 dicembre gli U2 tornano all’AccorHotels Arena di Parigi, e Patti Smith si unisce alla band irlandese per People Have The Power:

Il 7 dicembre si conclude a Parigi l’iNNOCENCE + eXPERIENCE Tour con un memorabile show che vede gli U2 ospitare sul palco gli Eagles of Death Metal, la band che si trovava impegnata nel concerto al Bataclan il 13 novembre:

RollingStone: Guarda gli U2 che accolgono gli Eagles of Death Metal sul palco a Parigi

Per tutte le tematiche dell’iNNOCENCE + eXPERIENCE Tour, le statistiche e le curiosità, vi proponiamo questo interessante approfondimento:

Il 2016 inizia per gli U2, come per tutto il mondo della musica, con un triste evento: il 10 gennaio muore David Bowie, uno tra gli artisti che maggiormente hanno influenzato Bono e la band irlandese:

U2.com: ‘Planet Earth is Blue’

Queste le bellissime parole di Bono a Rolling Stone dedicate a David Bowie:

RollingStone: Bono ricorda David Bowie ‘Lui è la mia idea di Rock Star’

Tra la fine di marzo e i primi di aprile Bono, insieme a una delegazione di senatori e membri del Congresso degli Stati Uniti, va in visita al campo profughi siriano di Gaziantep:

Il leader degli U2 racconterà la sua esperienza con una serie di articoli pubblicati dal New York Times:

Bono sul nytimes.com: ‘La soluzione temporanea permanente’

Il 4 aprile gli U2 ricevono l'”iHeartRadio Innovator Award” per il contributo dato, nei loro 40 anni di carriera, al mondo della musica e alle cause sociali:

Il 29 aprile The Edge, che aveva perso pochi giorni prima il padre John Garvin Evans dopo una lunga battaglia con il cancro, partecipa in Vaticano alla Conferenza sulla Medicina Rigenerativa come ambasciatore della The Angiogenesis Foundation, associazione di cui fa parte dal 2007, ed incontra Papa Francesco. Il 30 aprile, insieme ad alcuni giovani componenti di Music Generation, si esibisce nella Cappella Sistina:

The Edge la prima Rock Star a suonare nella Cappella Sistina

Il 13 maggio gli U2 annunciano l’uscita, per il 10 giugno, del Dvd “U2 Live In Paris“, filmato durante i concerti di Parigi dell’iNNOCENCE + eXPERIENCE Tour:

Dvd dell’U2ieTour live in Paris in uscita il 10 Giugno!!

Il 29 maggio Bono sale sul palco del Croke Park a Dublino durante un concerto di Bruce Springsteen:

Nell’estate del 2016 si fanno sempre più forti le voci, accompagnate da dichiarazioni della band, della pubblicazione di Songs of Experience a fine 2016, con annunci prossimi di alcune date promozionali tra settembre e ottobre, e relativo tour nel 2017. Ad agosto DJ Kygo suona ad un festival in Norvegia una versione remix di You’re The Best Thing About Me, brano che sarebbe dovuto essere il primo singolo del nuovo album:

“The Best Thing” nuova canzone degli U2 con Dj Kygo

A spengere le voci di un’uscita del nuovo album a fine 2016 ci pensa lo stesso Bono, in un’intervista al Charlie Rose Show:

Bono al Charlie Rose Show “Songs Of Experience quasi finito, U2 in tour nel 2017”

Il 23 settembre gli U2 si esibiscono a Las Vegas per l’iHeart Radio Music Festival. Durante lo show Bono lancia messaggi al veleno verso Donald J.Trump, eletto pochi mesi prima Presidente degli Stati Uniti d’America:

Gli U2 suonano all’iHeartRadio Music Festival a Las Vegas

Il 25 settembre 2016 è un giorno di grande festa per gli U2 e tutti i fan: la band irlandese festeggia i 40 anni dal famoso incontro avvenuto il 25 settembre 1976 nella cucina di casa Mullen a Rosemont Avenue 60, a Dublino, in risposta all’annuncio affisso nella bacheca della Mount Temple Comprehensive School da Larry Mullen, alla ricerca di musicisti con cui formare una band. Migliaia di fan festeggiano la ricorrenza in tutto il mondo, l’hashtag #U240 diventa virale, mentre la band irlandese ‘celebra’ l’anniversario così:

View this post on Instagram

#U240

A post shared by U2 Official (@u2) on

Il 5 ottobre gli U2 si esibiscono all’evento Dreamfest di Salesforce al Cloud Palace di San Francisco, mentre nel mese di novembre Bono viene eletto dalla rivista Glamour il primo “Man of The Year“, scelto per il suo impegno civile e sociale a favore delle donne:

Glamour.com: Bono è il primo ‘Man Of The Year’ di Glamour!

Il 7 novembre viene a mancare Leonard Cohen, altro artista che ha influenzato notevolmente Bono e gli U2, che lo ricordano con questo toccante post sui Social:

Il giorno di Natale gli U2 annunciano che nel 2017, per festeggiare i 30 anni dall’originaria pubblicazione di The Joshua Tree, la band irlandese tornerà in tour:

View this post on Instagram

Happy Christmas

A post shared by U2 Official (@u2) on

Il 2017 si apre con l’annuncio, il 9 gennaio, delle date del The Joshua Tree Tour 2017:

Il 20 gennaio Larry Mullen riceve a Los Angeles lo Yamaha Lifetime Achievement Award:

Il 9 marzo è il giorno del trentesimo anniversario della pubblicazione originaria di The Joshua Tree, avvenuta nel 1987, e la band irlandese annuncia l’uscita, per il 2 giugno, di uno speciale cofanetto celebrativo dei 30 anni del quinto album da studio degli U2:

Abbiamo ancora bisogno di nuovi sogni… tanti auguri “The Joshua Tree”!

Il 21 marzo gli U2 annunciano che, in occasione del Record Store Day di aprile, verrà pubblicata una nuova versione di Red Hill Mining Town, in 7000 copie formato picture disc, con una parte vocale reincisa da Bono, e con all’interno del brano gli arrangiamenti della Arklow Shipping Silver Band orginariamente presenti nella prima versione della canzone, ma poi tolti da quella finale del 1987:

Il 12 maggio prende il via dal BC Place Stadium di Vancouver il The Joshua Tree Tour 2017, che segna il ritorno live di Exit, mai più eseguita dal 1989, e il debutto assoluto di Red Hill Mining Town:

Fa il suo esordio dal vivo anche l’inedita The Little Things That Give You Away, brano che anticipa Songs of Experience: al termine della sua esecuzione viene proiettata l’immagine di Elijah Hewson con Sian Evans, che sarà poi la copertina di Songs of Experience:

Il 14 maggio, a Seattle, Eddie Vedder con i Mumford & Sons si uniscono agli U2 per Mothers Of The Disappeared:

Exit, con l’alterego ShadowMan impersonificato da Bono, risulterà uno dei migliori pezzi live del tour:

Il 9 giugno gli U2 si esibiscono, per la prima volta in assoluto in carriera, al Bonnaroo Music & Arts Festival, e The Edge viene premiato con il Les Paul Spirit Award for Innovation and Achievements:

Gli U2 al Bonnaroo Festival 2017 e The Edge riceve il Les Paul Award!

Il 26 giugno Adam Clayton viene insignito dello Stevie Ray Vaughan Award, indetto da MusiCares Foundation, e il bassista degli U2, con un discorso toccante, ringrazia i suoi compagni della band per il supporto datogli negli anni durante la sua lotta all’alcolismo:

Adam Clayton ringrazia gli U2 per l’aiuto contro l’alcolismo

Il 1° luglio Bono e The Edge si esibiscono al Parliament Hill di Ottawa, per i 150 anni del Canada:

Nel frattempo riparte la leg europea del The Joshua Tree Tour 2017, che vede gli U2 esibirsi allo Stadio Olimpico di Roma per due concerti indimenticabili, il 15 e il 16 luglio:

Pochi giorni dopo lo show al Croke Park del 22 luglio, Adam Clayton e Mariana Teixera de Carvalho annunciano la nascita della piccola Alba, prima figlia della coppia, ma non per Adam, divenuto padre per la prima volta nel 2010 dopo una relazione con una donna francese:

É nata Alba Clayton!

Il 28 luglio a Amsterdam gli U2 girano il video di The Blackout, brano che sarà tratto da Songs of Experience, con alcuni fan invitati alle riprese (mantenute segrete per ordine della band):

Gli U2 girano il video del nuovo singolo ad Amsterdam?!

Il 29 agosto gli U2 annunciano che il 30 verrà trasmesso il video di The Blackout con una diretta sul profilo Facebook, e che il 6 settembre verrà pubblicato il primo singolo tratto da Songs of Experience, You’re The Best Thing About Me:

Gli U2 pubblicano You’re The Best Thing About Me

Il 25 ottobre termina il The Joshua Tree Tour 2017, dopo quattro concerti consecutivi a San Paolo, in Brasile. Questo il nostro omaggio al tour celebrativo dei 30 anni di The Joshua Tree, con uno sguardo alle statistiche, le tematiche, e le curiosità:

Il nostro omaggio al The Joshua Tree Tour 2017 degli U2

Il 1° novembre finalmente arriva l’annuncio tanto atteso dai fan: Songs of Experience verrà pubblicato il 1° dicembre 2017. Vengono inoltre annunciate le date della leg nordamericana dell’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour, ed il nuovo singolo Get Out Of Your Own Way:

Gli U2 hanno annunciato Songs of Experience, tour e nuovo singolo!

La band irlandese inizia il tour promozionale di Songs of Experience con alcune apparizioni importanti tra Europa e Stati Uniti. Gli U2 si esibiscono l’11 novembre a Trafalgar Square, a Londra, per gli MTV EMA 2017, ed il giorno successivo vengono insigniti del Global Icon Award. Il 16 novembre gli U2 si esibiscono nei prestigiosi Abbey Road Studios di Londra, per lo speciale U2 At The BBC, che verrà poi trasmesso a partire dal mese successivo da più canali televisivi:

Il racconto dello speciale “U2 at the BBC”

Il 24 novembre gli U2 partecipano al Record Store Day Black Friday, con il vinile (in due diverse edizioni, di cui una limitata) di The Blackout.

Il 1° dicembre esce finalmente Songs of Experience. Tra i vari formati disponibili anche la deluxe edition, contenente, tra le altre, l’inedita Book of Your Heart:

Songs of Experience è l’album sicuramente con i testi più personali scritti da Bono in carriera. Il leader degli U2 riversa nel nuovo album tutte le sue ansie, riflessioni e inquietudini, abbracciando idealmente i suoi affetti più cari, prendendo atto che il mondo non è ancora cambiato, come lui avrebbe voluto che cambiasse. Ad incidere nelle tematiche dell’album anche il presunto episodio, mai sufficientemente chiarito dagli U2, in cui Bono avrebbe avuto un problema di salute a tal punto da “aver visto la morte da vicino”. Questa la nostra recensione pubblicata il giorno dell’uscita del quattordicesimo album da studio della band irlandese:

Songs of Experience degli U2: la nostra recensione

Il 7 dicembre Bono e The Edge terminano il tour promozionale di Songs of Experience esibendosi negli studi RAI di Milano, ospiti di Fabio Fazio nella trasmissione Che Tempo Che Fa:

Il 12 dicembre gli U2 chiedono ufficialmente al Dublin City Council la revoca della cittadinanza onoraria a Aung San Suu Kyi, interrompendo così una lunga storia di amicizia e supporto durata quasi venti anni:

Gli U2 e Aung San Suu Kyi: fine di una lunga amicizia

Il 16 gennaio 2018 gli U2 annunciano su U2.com le date europee del nuovo eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour 2018:

Il 29 gennaio gli U2 si esibiscono alla 60esima edizione dei Grammy Awardstenutisi al Madison Square Garden di New York; dapprima Bono e The Edge si uniscono a Kendrix Lamar ad aprire la serata con il brano XXX dello stesso rapper americano, poi l’intera band si esibisce con Get Out Of Your Own Way su una chiatta sul vicino fiume Hudson:

Il 13 aprile vengono ripubblicati in vinile Pop, All That You Can’t Leave Behind e Wide Awake In America. Gli U2 iniziano così un ampio rinnovamento del proprio catalogo in vinile, tra edizioni limitate e rimasterizzate dei vari album:

Tutti i vinili rimasterizzati degli U2

Il 21 aprile gli U2 partecipano al Record Store Day con il picture disc di Lights of Home:

Gli U2 partecipano al Record Store Day 2018 con Lights of Home

Il 27 aprile viene pubblicato il video di Love Is Bigger Than Anything In Its Way, girato a Dublino, e che vede la partecipazione di giovani esponenti della comunità LGBTQ:

Il primo maggio gli U2 appoggiano pubblicamente la campagna a favore dell’aborto in Irlanda, per il Referendum del 25 maggio:

View this post on Instagram

Vote on May 25th

A post shared by U2 Official (@u2) on

Il 2 maggio parte la prima leg dell’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour dal BOK Center di Tulsa, in Oklahoma. Fa il suo esordio assoluto Acrobat, mai eseguita fino a quel giorno dal vivo dagli U2, e che sarà sempre presente nelle setlist del tour. Bono riporta sul palco, dopo 25 anni, l’alterego MacPhisto:

Fa il suo ritorno live anche Staring At The Sun, non più eseguita dal vivo dal 2001:

L’11 giugno gli U2 per la prima volta nella loro carriera si esibiscono nello storico Apollo Theater di Harlem, New York:

Il 31 agosto riparte dalla Mercedes-Benz Arena di Berlino la leg europea dell’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour. Fa il suo debutto dal vivo Summer of Love, in precedenza eseguita solo da Bono e The Edge a Cape Cod, e un nuovo intro accompagna gli U2 sul palco, sulle parole di Charlie Chaplin nel film “Il Grande Dittatore“:

Il 1° settembre durante Red Flag Day Bono perde la voce; il concerto viene dapprima sospeso per una pausa di 15 minuti, per volere dello stesso cantante degli U2, successivamente verrà annullato, per permettere a Bono un pieno recupero e non compromettere ulteriormente la sua preziosa voce. Bono attribuirà il problema a una eccessiva emissione di fumo nell’arena durante i brani d’apertura del concerto. Un nuovo concerto verrà rifissato il giorno successivo per il 13 novembre, per quella che sarà quindi ufficialmente la data finale del tour:

Il tour riprende regolarmente, e l’11 settembre, durante le date parigine dell’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour, gli U2 si esibiscono alla Chiesa La Madeleine di Parigi, a favore di ONG e volontari per i rifugiati:

#Bono, #TheEdge, #AdamClayton & #LarryMullenJr si sono esibiti alla #MadeleineChurch di #Paris oggi 11 settembre 2018 per ONG e volontari per i rifugiati#U2 #U2NewsIT #U2Paris

Pubblicato da U2360gradi.it su Martedì 11 settembre 2018

Il 19 settembre Bono viene ricevuto, in udienza privata, da Papa Francesco in Vaticano:

Bono ed il suo storico incontro con Papa Francesco in Vaticano

Dalla data del 30 settembre di Copenhagen gli U2 cambiano la setlist dei loro concerti: entrano, infatti, Stay e Who’s Gonna Ride Your Wild Horses; negli show successivi faranno il loro ritorno anche Zoo Station e The Fly:

L’11 ottobre è il giorno del primo dei quattro concerti italiani degli U2, al Mediolanum Forum di Milano. Bono nei panni di MacPhisto non risparmia critiche all’allora Ministro dell’Interno italiano Salvini. Il 12 ottobre fa il suo esordio dal vivo Landlady:

Il 26 ottobre The Edge e Adam Clayton prendono parte alla proiezione celebrativa per i 30 anni di Rattle And Hum al Savoy Cinema di Dublino:

Pochi giorni prima dei concerti di Dublino dell’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour viene pubblicata dall’Independent.ie una bellissima intervista a Bono e The Edge, dove vengono toccati diversi temi, dalla perdita della voce di Bono a Berlino, all’incontro del leader degli U2 con Papa Francesco, dalla ritrovata fede in Dio di Bono al suo “incontro ravvicinato” con la morte. Questo ed altro nella nostra traduzione integrale:

Bono: “Ecco come sono rinato”

Il 9 novembre, alla 3Arena di Dublino, torna nella setlist Dirty Day, brano non più eseguito dal vivo dall’ultima leg dello Zoo Tv Tour, nel 1993:

Il 13 novembre si conclude l’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour alla Mercedes-Benz Arena di Berlino; lo show viene filmato per il Dvd ufficiale del tour:

Per tutte le tematiche, le statistiche, e le curiosità dell’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour vi invitiamo a rileggere il nostro articolo dedicato:

Tutte le statistiche e le curiosità dell’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour degli U2

Il 23 novembre gli U2 partecipano al Record Store Day Black Friday con la pubblicazione in vinile di Hold Me, Thrill Me, Kiss Me, Kill Me:

Il 24 dicembre Bono, accompagnato da The Edge, si esibisce al tradizionale busking natalizio di Dublino, insieme a Glen Hansard e altri artisti. Il leader degli U2 non partecipava al tradizionale evento a favore dei senzatetto di Dublino dal 2015:

Bono e The Edge a Grafton Street per la Vigilia di Natale 2018

Il 23 gennaio 2019 arriva l’ok definitivo da parte del Dublin City Council all’U2 Visitor and Exhibition Space, il museo degli U2, che sarà costruito al posto degli Hanover Quay Studios (ad oggi i lavori non sono ancora iniziati):

In arrivo lo “U2 Visitor And Exhibition Space” ad Hanover Quay a Dublino

Il 22 febbraio gli U2 pubblicano due edizioni rimasterizzate in vinile (una a numero limitato) di No Line On The Horizon, per celebrare il decennale dalla sua originaria pubblicazione avvenuta il 27 febbraio 2009:

Il 13 aprile gli U2 partecipano al Record Store Day con il The Europa EP:

Tutti i dettagli sul “The Europa EP” degli U2 per il Record Store Day 2019

L’11 maggio va in onda una puntata del The Tommy Tiernan Show, su RTÉ Onea cui partecipa Adam Clayton. Il bassista degli U2 parla della sua battaglia negli anni con l’alcool e le dipendenze, e della sua difficile convivenza con il successo, e la depressione:

Adam Clayton parla a RTÉ One della sua battaglia con l’alcool, la droga, e il successo

Il 30 maggio, dopo mesi di rumor e anticipazioni, viene annunciato il The Joshua Tree Tour 2019 degli U2, che vedrà la band irlandese esibirsi in Ocenia e Asia, tra cui per la prima volta in assoluto a Seoul, nei mesi di novembre e dicembre. Nelle settimane successive vengono annunciati gli show di Singapore, Manila, nelle Filippine, e Mumbai, in India: si tratta dell’esordio assoluto degli U2 in questi 3 Paesi, come nella Corea del Sud:

Annunciato il The Joshua Tree Tour 2019 degli U2

Nel mese di settembre, Ryan Tedder, a margine di un concerto in Italia con i suoi One Republic, afferma che gli U2 hanno iniziato a lavorare su un nuovo album:

Ryan Tedder parla del nuovo album degli U2

L’8 novembre inizia dall’MT Smart Stadium di Auckland, in Nuova Zelanda, il The Joshua Tree Tour 2019. Da ricordare il toccante tributo degli U2 a Greg Carroll, l’assistente personale di Bono morto tragicamente nel 1986, a cui gli U2 dedicarono One Tree Hill e l’intero The Joshua Tree:

Il 21 novembre è un giorno di grandi novità per gli U2. Durante l’evento The U2 Conference a Sydney, Dallas Schoo, il noto tecnico di The Edge, conferma che gli U2 sono al lavoro per un nuovo album:

Dallas Schoo conferma: “Gli U2 al lavoro per un nuovo album”

Nello stesso giorno la band irlandese pubblica un nuovo singolo, insieme al produttore e musicista indiano A.R. RahmanAhimsa . Il termine “Ahimsa” è una parola sanscrita che significa non uccidere, attorno alla quale ruotava la dottrina della non violenza del Mahatma Gandhi:

Il 22 novembre, durante il primo concerto del The Joshua Tree Tour 2019 a Sydney, gli U2 ricordano l’amico Michael Hutchence, leader degli INXS, di cui nello stesso giorno ricorreva il 22° anniversario dalla sua tragica morte, dedicandogli Stuck In A Moment And You Can’t Get Out Of:

Sempre il 22 novembre arriva una grande notizia per gli U2 e i fan: è della band irlandese il record assoluto, nell’ultima decade (senza i dati del The Joshua Tree Tour 2019) di spettatori paganti e incassi nei tour degli ultimi dieci anni:

Agli U2 il primato dei tour più ricchi nell’ultima decade

Il 23 novembre, durante il secondo show di Sydney (come in altri concerti australiani), Bono ringrazia i Vigili del Fuoco australiani, impegnati da tempo nella difficile lotta agli incendi che sta devastando da mesi l’Australia:

Il 29 novembre gli U2 partecipano al Record Store Day Black Friday, con un’edizione rimasterizzata in vinile dell’EP Three, per celebrarne i 40 anni dalla sua originaria pubblicazione, avvenuta il 26 settembre 1979:

Il The Joshua Tree Tour 2019 lascia l’Australia e porta gli U2 ad esibirsi per la prima volta in assoluto a Singapore, per due concerti, 30 novembre e 1° dicembre, che aprono la leg asiatica del tour:

Gli U2 nel secondo concerto di Singapore per il The Joshua Tree Tour 2019

Durante il primo concerto alla Saitama Super Arena di Tokyo, in Giappone, del 4 dicembre, gli U2 annunciano la U2X Radio, un canale radio dedicato esclusivamente agli U2, che inizierà le sue trasmissioni nel 2020:

Gli U2 annunciano da Tokyo la U2X RADIO

Nella seconda data di Tokyo, del 5 dicembre, torna in setlist Gloria:

L’8 dicembre per la prima volta in carriera gli U2 si esibiscono a Seoul, nella Corea del Sud, e la band irlandese ricorda più volte John Lennon, morto tragicamente l’8 dicembre 1980:

L’11 dicembre gli U2 si esibiscono per la prima volta in assoluto nella loro carriera nelle Filippine, alla Philippine Arena di Manila. Bad è seguita dallo snippet di Heroes, dedicata ai volontari locali della Croce Rossa:

Ultraviolet (Light My Way), come di consueto in questo tour e nel The Joshua Tree Tour 2017, è dedicata alle donne e alla campagna HerStory:

Gli U2 arrivano a Mumbai, in India, il 12 dicembre e, il 13 dicembreBono, The Edge e Adam fanno visita al Museo Mani Bhavan, il museo dedicato a Gandhi, situato nel punto focale delle attività politiche del Mahatma a Mumbai tra il 1917 e il 1934:

Dopo una sessione fotografica del 14 dicembre con Anton Corbijn, gli U2 si esibiscono il 15 dicembre al DY Patil Stadium di Mumbai, per il primo show in assoluto in carriera della band irlandese in India, che chiude il The Joshua Tree Tour 2019. Il concerto riserva diverse sorprese, tra cui Noel Gallagher sul palco con la band irlandese per Desire:

A.R. Rahman, accompagnato dalle figlie, sale sul palco con gli U2 per eseguire Ahimsa:

One, eseguita dalla band irlandese sempre con A.R. Rahman accompagnato dalle figlie, e Noel Gallagher, chiude il The Joshua Tree Tour 2019:

Il 22 dicembre U2.com conferma che, nei giorni a venire, sarà trasmessa una versione editata di 75 minuti, in varie televisioni europee, del Dvd “U2 eXPERIENCE, Live In Berlin“, filmato il 13 novembre 2018 a Berlino, per l’ultimo show dell’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour:

Cosa ci riserverà il 2020? Cosa dobbiamo aspettarci dagli U2? Di certo al momento sappiamo solo che a breve dovrebbe essere annunciato il DVD “U2 eXPERIENCE, Live in Berlin“, mentre non si hanno notizie di quello del The Joshua Tree Tour 2017 che, a questo punto, ci aspettiamo conterrà anche riprese dal The Joshua Tree Tour 2019. Il 2020 vedrà compiere 60 anni Adam Clayton, il 13 marzo, e Bono, il 10 maggio. Vedremo nelle prossime settimane se ci saranno notizie anche sul Museo degli U2 a Dublino, e chissà, conferme sulla band al lavoro per un nuovo album.

Non vogliamo addentrarci in previsioni, nè tantomeno in riflessioni. Noi di U2360GRADI.IT vogliamo solo ringraziare tutti i nostri fan e lettori, per il vostro seguito e per il vostro supporto quotidiano sempre più entusiastico, e per l’apprezzamento del nostro lavoro, che cerchiamo di fare nel miglior modo per noi possibile, col poco a tempo a disposizione tra lavoro, vita privata ecc. In questo decennio è nato anche U2360GRADI.IT, grazie all’amico Luka, il 28 febbraio 2011, e negli ultimi anni abbiamo intrapreso un percorso nuovo, a partire dallo staff e dagli admin. Perciò ci teniamo a ringraziarvi tutti, e ci auguriamo che già nel 2020 riusciremo a portare a termine qualche progetto che abbiamo da tempo in mente per il nostro sito.

Concludiamo il nostro racconto del decennio 2010 – 2019 degli U2 ringraziando proprio i nostri U2, per tutto quello che ci hanno dato, augurandoci che la loro musica, le loro canzoni, e i loro messaggi possano accompagnarci per più tempo possibile, continuando ad illuminarci la via come loro solo hanno saputo fare, e come continuano a fare.

 

Per maggiori dettagli sulle news ufficiali riguardanti gli U2: U2.com

Per maggiori dettagli sulla discografia degli U2: U2 Songs

Per maggiori dettagli sui tour degli U2: U2gigs

Foto in evidenza © wetty.djundjunan

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

UA-23020968-1