U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » U2360GRADI [PINK]

U2: la vita sopra ogni cosa

Inserito da on marzo 30 – 08:00 | 166 visite

Mi è già capitato in passato di parlare di “Stuck In A Moment”, del motivo per cui Bono avesse deciso di scriverla ed in quale circostanza. Capita a molti di noi, a me stessa, di vivere quei dieci minuti di disperazione in cui sembra tutto perso, in cui, se non mantieni un minimo di lucidità tutto sembra scappar di mano, la vita compresa. Devo dire che nel mio caso, lo sprazzo di lucidità sia arrivato grazie alla presenza di una persona che mi è stata vicina e che mi ha dato la possibilità di riflettere, di vedere un po’ di luce in un luogo completamente buio. Quando capitano disgrazie come quelle cantate da Bono, come la perdita di un amico con un atto tragico, si provano sentimenti contrastanti, come il dolore, la rabbia, il senso di colpa per non essere stato presente ad evitare la tragedia. Ci si attribuiscono colpe che non si hanno, compensate da forme di rabbia perché è come se chi se ne va avesse tradito la propria fiducia, non avesse capito quanto fosse importante la sua presenza e che i momenti di disperazione possono essere superati mantenendo la calma. Questo è un grande insegnamento, in cui io stessa credo profondamente, ma che non riesco sempre a mettere in pratica. Per questo ringrazio “i miei angeli custodi” (perché credo tutto sommato di averne più di uno) che mi spronano ad uscire da quella sorta di loop in cui la mente ogni tanto si perde e che, una volta entrata nel circolo vizioso, sembra incapace di uscirne se non con un aiuto esterno. Non è una semplice frase fatta, un modo di dire, ma “la vita prende e la vita dà”, in ogni cosa ed in tutti i sensi..di certo gli addii sono una delle circostanze più dolorose da superare, ma sono compensate da nuovi arrivi, che sono un po’ come un angolo di sereno in un cielo coperto da nuvole.

Gli U2 sono i miei angeli custodi, per la loro capacità di starmi accanto nel modo appropriato in tantissime circostanze. Sono quel pezzo di sereno di cui non si può fare a meno, sono una sosta all’ombra lungo un cammino faticoso, fatto di salite e discese, di pioggia e di sole, che dura tutta una vita. Mai mollare, ma piuttosto concedersi, come dice Bono, la possibilità di superare dieci interminabili minuti in cui tutto sembra perduto e ritrovare di nuovo la bellezza e la forza della vita che è dentro ognuno di noi.

Tags: ,

UA-23020968-1