U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Tutte le news sugli U2, U2 Innocence + Experience Tour

L’occasione della sua vita: 23enne si esibisce a Montreal sul palco con gli U2

Inserito da on giugno 20 – 09:49 | 300 visite

ryan_bono2-e1434729501612E’ stato un sogno divenuto realtà per il giovane 23enne Ryan Luxemberg quando ha avuto l’occasione – unica nella vita – di cantare una canzone insieme agli U2 durante un concerto al Bell Center questo scorso Martedì.

Il ragazzo nella vita di tutti i giorni in verità non è molto rocker – Luxemberg è al secondo anno del corso di odontoiatria presso l’Università di Montreal.

Ciò nonostante, si è autoproclamato amante della musica e appassionato di canto.

Adesso, lui è l’unico cittadino di Montreal, forse, che può dire di aver suonato rock con gli U2 mentre 22.000 fans lo acclamavano.

Luxemberg si trovava lì “più o meno da solo”, ha detto. Inizialmente aveva invitato il padre e i suoi tre fratelli ad andare con lui. “Mio padre ha detto: non vorrei che per qualche ragione andassi sul palco e io me lo perdessi” …ride…”E così è stato.

Tutto è cominciato quando Bono lo ha visto tra la folla agitando un cartello con su scritto: “Ho 23 anni: posso suonare?

Bono lo ha fatto salire accettando la sfida, ha preso la chitarra di Edge e l’ha data a Luxemberg per vedere se sapesse suonare “Desire“.

Edge non è sicuro“, gli ha detto Bono. “Penso che dovresti mostrargli [come si suona].” Il resto, come si dice, è stato epico. Dopo aver cantato la prima metà della canzone insieme, Bono ha dato a Luxemberg il microfono.

Ho pensato a questo [avvenimento] un milione di volte nella mia testa” – e la band lo ha amato.

“Hai una sola possibilità di creare davvero un momento speciale, di lasciare un impatto come quello al Bell Center. Credo che questo la band lo abbia percepito.”

E voi cosa avreste fatto al suo posto? Lasciateci un vostro commento.

 

Fonte: globalnews.ca

Traduzione a cura di Gabriel @gabrielcillepi

Tags: , , ,

UA-23020968-1