U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » U2360GRADI [PINK]

U2 tra passato, presente e futuro

Inserito da on gennaio 24 – 09:00 | 120 visite

unnamed.pngL’Irlanda è un grande Paese, come l’Italia del resto, che ci ha messo al mondo e ci ospita. Ma l’Irlanda è speciale; ha dato alla luce una band che noi tutti amiamo e che consideriamo parte integrante della nostra vita, da cui, se non strettamente obbligati, vorremmo mai separarci. Facile parlare di loro, raccontare che ci danno energia e ci nutrono con le loro canzoni. Un po’ più difficile cercare di non cadere nel banale quando si parla di personaggi di cui ormai, dopo più di trent’anni di carriera, si crede di sapere tutto (o quasi). Abbiamo analizzato in lungo ed in largo il testo delle loro canzoni, abbiamo spiegato perché sono state scritte e a chi sono state dedicate. Conosciamo le loro storie personali, dove abitano e dove vanno in vacanza. Oggi dopo l’ennesima riflessione su di loro, ho  realizzato che gli U2 sono sempre rimasti fedeli a se stessi nel loro modo di fare musica e di diffonderla ed allo stesso tempo si sono evoluti, sono cresciuti e maturati. Sembra un concetto banale, ma non lo è, ancor meno metterlo in pratica. Cantare per passione, credendo in qualcosa di grande è sempre stato nelle corde della band.

Il 30 gennaio ricorrerà l’anniversario della Bloody Sunday e gli U2 c’erano. La tragedia che ha segnato l’Irlanda più di quarant’anni fa rimarrà nelle nostre orecchie e nelle nostre menti finché avremo voglia di ascoltare  enfiato per cantare l’inno di Bono e la marcia di Larry verso una condizione in cui l’Irlanda del Nord non sarà più vittima dell’IRA.

Martin Luther King, il suo sogno e la sua lotta rimarranno impressi nei nostri cuori sulle note di MLK e di Pride.

E poi Aung San Suu Kyi e per ultimo in ordine di tempo Nelson Mandela. Bono mi commuove ed alimenta i miei ideali giorno dopo giorno.

Ordinary Love, per quanto se ne possa dire, sta nelle loro corde fino in fondo. Diventa quasi una leggenda dire che Bono non ha più la voce di una volta e che gli U2, quelli “veri”, si sono fermati ai primi album. Gli U2 sono ancora e sempre loro, quelli grazie ai quali la vita è un dono meraviglioso.

 

 

Tags: , ,

UA-23020968-1