U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Songs of Innocence, Tutte le news sugli U2

Nuovo album: a che punto siamo?

Inserito da on febbraio 13 – 14:00 Un commento | 1.193 visite

Da tempo si susseguono voci e rumors sulla possibile data di uscita del nuovo album. La band spera di rilasciare “qualcosa”, proveniente dalle registrazioni successive all’album No Line On The Horizon, per Settembre. Dichiarazioni fatte recentemente anche da Larry Mullen Jr. a RTE:

Direi che dovremmo finire per l’estate. Speriamo di pubblicare qualcosa entro Settembre e anche di essere in grado di pubblicare qualcos’altro successivamente. Questo è quello che vogliamo fare.”

Il quotidiano britannico “The Guardian” ha pubblicato un’intervista dove Bono afferma che il nuovo album è stato provvisoriamente intitolato dalla band “10 reason to exist” – “Il gruppo è in gran forma e ha voglia di registrare un nuovo album” – dichiara Bono.

Bono, successivamente, ha affermato alla rivista Rolling Stone che la band ha in programma “una sorella” per No Line On The Horizon, come fu Zooropa per Achtung Baby. Bono aveva supposto che il successore del loro ultimo album dovesse uscire entro l’anno successivo della pubblicazione di No Line On The Horizon, intorno al 2010. La rockstar ha confermato anche il titolo (Song of Ascent) ed il primo singolo (Every Breaking Wave) che fu escluso all’ultimo momento.

Stiamo lavorando su materiale meditativo e riflessivo, ma non indulgente.”

La Mercury Records, poi, attraverso un tweet nel luglio scorso, ha annunciato che un nuovo album degli U2 è stato previsto per il 2013. Un mese prima dell’annuncio, Bono, apparso in un talk show della Tv irlandese, disse:

Abbiamo avuto le migliori tre settimane in studio dal 1979“, aggiungendo che il gruppo sapeva che doveva fare qualcosa di significativo per il numero fortunato 13. “Io credo che siamo consapevoli del fatto che gli U2 devono avere qualcosa di molto speciale per avere una ragione di esistere in questo momento.”

Quel “qualcosa di molto speciale” potrebbe essere un riferimento alla collaborazione degli U2 con Carl Falk, il produttore di “What makes you beautiful” e “One Thing”, della boy band anglo-irlandese “One Direction”. Falk dichiarò a The Sun nell’aprile 2012:

C’è una lunga strada da percorrere, ma stiamo facendo qualcosa con gli U2.

Bono, The Edge, Larry e Adam sono stati anche impegnati con una serie di altri progetti, tanto che nel 2010 il Guardian ha riferito che gli U2 avevano un trio di album inediti, che vanno dallo stile tradizionale del rock ‘n’roll ai balli, fino ad arrivare a materiale “meditativo” originariamente previsto come Songs of Ascent. Bono ha ammesso che, pur essendo abbastanza avventuroso per cercare di creare un album “club”, gli U2 non hanno veramente abbracciato la cultura digitale.

Non siamo nel 21° secolo, come pensiamo di essere” ha detto. “Ci sarebbe piaciuto aver rilasciato una quantità maggiore di nuove canzoni on-line, che coinvolgessero il pubblico nella scelta, se fossimo stati davvero moderni. Invece siamo solo qui seduti a discutere.”

Clayton, il bassista della band, parlò a Rolling Stone nel giugno 2011, dicendo: “quando l’album sarà finito, sapremo quello che è…” in risposta a una domanda sul lavoro degli U2 con il produttore e collaboratore di Lady Gaga, RedOne e la possibilità di pubblicare le canzoni per il musical Spider-Man: Turn Off the dark. Clayton continuò dicendo:

Il lavoro che abbiamo fatto con RedOne è stato molto, molto emozionante. Ma ancora una volta, non sono sicuro che fosse l’essenza di ciò che è giusto per gli U2, e gli U2 sono molto elastici, possiamo fare molte cose diverse, ma penso che dobbiamo scendere a l’essenza della band” – ha aggiunto – “Penso che sia questo che piace di noi, e dobbiamo fare quello che sappiamo fare meglio e concentrarci su questo e, il lavoro fatto con Danger Mouse è venuto più vicino a questo. Siamo curiosi. Siamo e vogliamo essere nei club e fare musica pop ed abbiamo collaborato con RedOne per questo, ma alla fine, non siamo arrivati a qualcosa che ci soddisfacesse del tutto“. Clayton disse anche che la band ha fatto grandi progressi con Danger Mouse nel gennaio 2012. (The Guardian identificò brani prodotti da Danger Mouse come appartenenti ad un album molto rock).

Bono citò le sessioni di Danger Mouse in un’intervista del 2010, a conferma che avevano pronte 12 canzoni con il produttore di New York. Disse:

Sembra che l’album sia davvero così vicino, perché lo stiamo registrando così facilmente.”

Il frontman continuò a confermare che il materiale “club” inoltre è caratterizzato dal lavoro di superstar come David Guetta e Will i am.

Per quanto riguarda Songs of Ascent, Bono affermò in un’intervista pubblicata sul sito della band, nel mese di gennaio 2012, che non aveva rinunciato a questo progetto completamente.

Stiamo lavorando su tre album, in questo momento, e non abbiamo deciso in che ordine li pubblicheremo, ma Songs of Ascent ha il tipo di intimità che stavamo ricercando“.

E voi cosa ne pensate?

 

Fonte | www.u2station.com

 

 

Tags: , , ,

UA-23020968-1