U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Approfondimenti, Tutte le news sugli U2

Cosa dobbiamo aspettarci a breve dagli U2?

Inserito da on luglio 5 – 10:37 | 534 visite

A 25 giorni esatti dalla fine del 360° Tour ci si comincia a chiedere quale sia il futuro degli U2.
Dopo l’euforia e l’attesa dei fan che assisteranno ancora all’ultima manciata di date in USA e il pizzico di tristezza di chi ha già assistito a svariati concerti, i quattro dubliners dovranno porsi le loro domande dopo aver regalato tante emozioni.
Dopo l’ottima performance di Glastonbury (purtroppo oscurata dalle critiche sui loro movimenti fiscali in Olanda) la stanchezza comincia a farsi sentire anche se Edge molto recentemente ha ammesso che è un peccato che il tour stia finendo.
Proprio nelle ultime interviste (tra Q Magazine e Rolling Stones) la band ha parlato del proprio futuro e per ammissione dello stesso Bono ora come ora devono riordinare le idee perchè non hanno una linea da seguire.
Si è parlato di tour indoor già nel 2012 e poi nel 2013, di nuovi album (il “famoso” Songs of ascent finito troppo presto nel cassetto, quel Project Zero One che doveva essere l’album accreditato a RedOne, Guetta ecc. ecc. e dell’album invece prodotto da Danger Mouse, anch’esso finito nel cassetto.)
La realtà quindi qual’è?
La versione di North Star che è nella colonna di Transformers 3 ora nelle sale è accreditata proprio a RedOne, gli inediti suonati durante le date del 2010 e una manciata di quelle del 2011, invece, stanno pian piano scomparendo anch’essi.
L’idea generale quindi è che regni un pò di confusione in casa U2: oltre ai nomi dei vari produttori prima citati si è addirittura tornati a parlare delle leggendarie sessions di registrazione con Rick Rubin (da cui hanno preso vita Window in the skies e The saints are coming).
Volendo provare a mettere un po’ di ordine si devono prendere allora alcune dichiarazioni di Adam Clayton il quale dice che, finito il tour, gli U2 si prenderanno tutto il mese di Agosto per riposarsi e l’autunno per discutere e valutare il materiale comunque registrato con questi produttori che, secondo Bono, ammonta a circa 50 canzoni.
Secondo il bassista le intenzioni della band sono quelle di iniziare a registrare per gennaio/febbraio del 2012 per far vedere la luce all’album nella primavera inoltrata o direttamente nella seconda metà dell’anno.
A questo punto non ci resta che aspettare e goderci le ultime date di questo grande 360° Tour in attesa di nuove notizie.

Voi cosa ne pensate?

UA-23020968-1