U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Approfondimenti, Tutte le news sugli U2

I grandi duetti di Bono

Inserito da on agosto 3 – 09:00 | 8.657 visite

I fan più sfegatati degli U2 sono sicuro che saranno più che preparati sull’argomento che sto per trattare…

Avete mai pensato a Bono senza gli U2?
Basta girare su Youtube (e si sa che le vie di interent sono infinite) e si trovano online moltissime canzoni di Bono da solista con altri artisti più o meno famosi.

L’intento di questo articolo è raccogliere i duetti più famosi che Bono ha fatto nel corso degli anni tra esperimenti sonori e vere perle nascoste. Qui sotto troverete i brani raccolti con delle mie riflessioni ed a fine articolo un link al nostro canale YouTube con una Playlist già organizzata per l’ascolto diretto su YouTube di tutti i brani sottoelencati.

I Grandi Duetti di Bono

In A Lifetime (Bono e Clannad)Iniziamo alla grande con questa canzone. Oggettivamente credo che sia un capolavoro assoluto per melodia e sonorità.
I Clannad (che sono una band irlandese) sfruttano l’apporto fondamentale di Bono, il quale con la sua voce potente ci mette quel tocco di classe, quell’intuizione che può dare una svolta alle cose.
Ascoltare per credere.
Perdetevi tra le immense praterie irlandesi, tra gabbiani, scogliere e mare in tempesta e tra nuvole che corrono veloci.

 

Billy Boola (Bono e Gavin Friday) – Quando c’è di mezzo Gavin Friday non si sa mai che piega possono prendere le cose…
Billy Boola (contenuta nella soundtrack del film In the name of the father) inizia con un ritmo quasi dance che si protrae per tutta la canzone, mentre Bono e Gavin Friday si alternano alla voce. Sarebbe quasi da ballare…

 

Silver and Gold (Bono, Keith Richards, Ronnie Wood) – Sì la canzone è proprio la Silver and Gold degli U2 questa volta registrata con i due membri dei Rolling Stones.
La canzone si presenta come sostanzialmente acustica. Non è proprio imperdibile…

 

Let The Good Times Roll (Bono, Stevie Wonder, Ray Charles) – Pezzo contenuto nell’album Q’s Jook Joint di Quincy Jones che si avvale della collaborazione di questi tre musicisti “stellari” per un pezzo R&B old school.
Sicuramente da ascoltare.

 

In The Name Of The Father (Bono e Gavin Friday) – Pezzo atmosferico e di sperimentazione sonora (presenta influenze e rumori a tratti quasi “industrial”)

 

I’ve Got You Under My Skin (Bono e Frank Sinatra) – Bono duetta con “The Voice” Frank Sinatra. Due dei più grandi cantanti del mondo duettano insieme.
Ogni commento qui sarebbe superfluo.

 

Give Me Back My Job (Carl Perkins, Bono, Johnny Cash, Willie Nelson e Tom Petty) – Visti i nomi dei performers di questa canzone cosa si potrebbe aggiungere?
Mettete Play e godete.

 

Perfect Day (Bono, Lou Reed, Morcheeba, David Bowie, Suzanne Vega, Elton John, Boyzone, Lesley Garrett, Burning Spear, Thomas Allen, Heather Small e molti altri.) – Canzone storica di Lou Reed qui interpretata da Bono e da molti altri artisti.

 

Purple Heart (Bono, T- Bone Burnett) – Bellissima canzone del musicista americano Burnett scritta a quattro mani con Bono e contenuta nel suo album “The talking animals”.

 

Drowning Man (Bono e Madelyn Iris) – Uno dei capolavori nascosti degli U2 rivisto in chiave ambient da Bono (che stavolta recita alcuni versi) e la Iris che canta con la sua voce vellutata.
Il pezzo incanta ma non rapisce.

 

Lean On Me (Bono e Kirk Franklin) – Bono collabora con il texano Franklin per un pezzo gospel.

 

New day (Bono e Wyclef Jean) – Duetto con il rapper di Haiti.
Testo ed intento molto nobili.
Musicalmente è trascurabilissima.

 

Sweet Jane (Bono e Lonely Justice) – Pezzo che esiste solo in versione live attualmente.

 

Slide Away (Bono e Michael Hutchence) – Altra vera e propria perla nascosta. Bono e Hutchence (voce degli INXS e grande amico di Bono, tristemente noto per il suo suicidio alla fine degli anni ’90).
Questo pezzo “che strizza l’occhio” al pop è un vero gioiellino.
Le due voci sono magnifiche e come al solito quando entra Bono nel cantato tutto sembra essere stato toccato da una bacchetta magica.
Assolutamente da ascoltare.

 

Mocean Worker (Bono e Air suspension) – Ritmo da disco anni ’90 (ricorda molto qualche pezzo degli U2 del periodo Achtung Baby e Zooropa remixato).
Ibrido.

 

What’s Going On (Bono e Chris Martin) – Famosa canzone di Marvin Gaye rivisitata da Bono e dal leader dei Coldplay.
Cover molto gradevole. Va ascoltata.

 

L’Incontro (Bono e Andrea Bocelli) – Non è inusuale per Bono duettare con voci del calibro di Pavarotti e Bocelli.
Il pezzo inizia con alcuni versi recitati da Bono che poi lascia spazio alle ampie melodie del cantato di Bocelli.
Incantevole.

 

Children Of The Revolution (Bono e Gavin Friday) – Bono duetta ancora con il suo amico per un pezzo ibrido ed energico.

 

Joy (Bono e Mick Jagger) – Canzone contenuta nel quarto album da solista di Jagger (Goddess in the doorway).
Canzone gradevole dalla melodia allegra.

 

Ave Maria, Miserere (Bono e Pavarotti) – Il nostro Bono qui duetta con il maestro Pavarotti.
Non c’è nulla da commentare, c’è solo da ascoltare.

 

If You Wear That Velvet Dress (Bono e Jools Holland) – Trovo la canzone meravigliosa già per come è stata arrangiata dagli U2.
Il pianista jazz e blues inglese Holland riesce a dare un tocco ancora più magico ed atmosferico a questa canzone.
Non è difficile immaginarla suonata in qualche locale di classe americano negli anni ’50.
Meravigliosa.

 

American Prayer (Bono e The Wheaton College Choir) – Canzone gradevole ma rimasta anonima.

 

Summer Wine, When The Stars Go Blue (Bono e The Corrs) – Bono duetta con i connazionali Corrs.
Due belle canzoni sicuramente da ascoltare.
Lasciatevi sedurre.

Mensch (Bono e Herbert Grönemeyer) – Bono duetta con l’idolo tedesco nato a Göttingen in una bellissima versione inglese di Mensch, grande successo di Grönemeyer del 2002. Una canzone dall’atmosfera estiva ma dal significato molto profondo.

Da questo elenco ho deliberatamente lasciato fuori i pezzi che Bono ha registrato per il film The Million Dollar Hotel perchè nonostante tutto li considero pezzi degli U2, inoltre se desiderare ascoltare tutti i brani, ho preparato questa PLAYLIST direttamente sul nostro canale YouTube a questo link: LINK PLAYLIST “I Grandi Duetti di Bono”

 

E voi cosa ne pensate? Lasciateci come sempre il vostro prezioso commento!

 

Tags: ,

UA-23020968-1