U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Approfondimenti, Tutte le news sugli U2

Jack White: Love is Blindness

Inserito da on maggio 8 – 13:52 | 1.104 visite

Jack White, cantante e chitarrista dei White Stripes, ha rilasciato un’intervista a Rolling Stone che parla della sua passione per una canzone degli U2.

Jack era un adolescente che viveva in un quartiere di Detroit quando ha comprato il settimo album degli U2: “Achtung Baby“. “Ho ascoltato molte volte le tracce dell’album”, dice. Quasi immediatamente, il bluesman fu attratto dalla canzone che chiude l’LP: “Love is Blindness” . “Ascoltavo il loop molto spesso”, ammette White.

Il cantante statunitense, ha partecipato anche a molte sessioni di chitarrista di brainstorming con Jay-Z. “Ho parlato molto con Jay-Z”, dice White. “Abbiamo fatto molti giri ed avevamo avuto un sacco di idee. Ma io continuavo a pensare che la canzone più interessante per me era “Love is Blindness”. Tanto che, nel 2011, l’artista ha registrato una sua versione del pezzo, su richiesta di The Edge, che compare prima nel cover album ‘Ahk-toong-baby’ (uscito per l’anniversario dei 20 anni di Achtung Baby), poi come colonna sonora per il film “The great gatsby” del regista Baz Luhrmann.

“Ricevo proposte per collaborazioni e duetti vari almeno una volta alla settimana”, aggiunge White. “Ma io dico sempre di no. Non sopporto il 99 per cento di loro. Per me è una perdita di tempo. Ma questo era diverso, perché frequento The Edge da quando abbiamo fatto il film ‘It might get loud”, ed ho pensato: Beh, questa canzone è vicina al mio cuore “, continua. “Posso fare Love is Blindness”.

Jack rimase entusiasta della sua versione della canzone, tanto da chiedere a The Edge il permesso di includere il pezzo nel suo album da solista ‘Blunderbuss’.

“Questo è stato il mio più grande di un tributo” spiega. “La canzone è stata così potente che abbiamo dovuto chiedere se potevamo includerla in più posti.”

Fonte | Rollingstone.es

 

Tags: , , ,

UA-23020968-1