U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Approfondimenti, Tutte le news sugli U2

L’importanza del basso di Adam Clayton

Inserito da on aprile 4 – 20:15 | 1.543 visite

In una rock band, il cantante è il volto del gruppo. La parte di chitarra è facile da individuare, perché si eleva sopra il resto degli strumenti. La batteria scandisce il tempo e detta il ritmo alla band. Ma per quanto riguarda il basso? E ‘forse l’elemento meno apprezzato normalmente nel quartetto di una rock band. Le note del basso sono il fondamento armonico su cui tutta la canzone è costruita al di sopra di esso. Per dirla in termini non proprio tecnici, senza il basso, la progressione degli accordi della canzone non funzionerebbe come noi la conosciamo.

Prendete un paio di cuffie decenti e concentrare la vostra attenzione sulle frequenze più basse per un po ‘. Ecco una lista delle migliori 10 canzoni dove si può riconoscere tutta l’importanza del basso.

10. “Twilight”

L’introduzione del brano, da sola, rivela perché la linea di basso di questa canzone è fondamentale. La chitarra di The Edge interagisce in maniera perfetta con il baso di Adam, pur mantenendo distinte le qualità melodiche. Il suono del basso è potente ma raffinato, pieno di sentimento e integrale alla firma musicale della band.

9. “Kite”

La chitarra in Kite è “lenta”, note lunghe scorrevoli, mentre il basso svolge un ruolo molto più vario ritmicamente. E ‘una linea sottile e discreta, che dona a “Kite”, una sensazione di profondo.

8. “Magnificent”

Nonostante la sua accoglienza mista, non si può negare che l’album No Line on the Horizon ha la sua giusta quota di eventi musicali. Tra queste, la parte di basso in “Magnificent”. Come un buon vino, Adam, invecchiando, sembra essere sempre più bravo, regalando note sempre armoniose e profonde.

7. “Some days are better than other”

La parte di basso è raramente utilizzata a livello di funzionalità in una canzone rock. E ‘usato principalmente come supporto armonico e ritmico per la chitarra e la voce. In questa canzone, tuttavia, la linea di basso di Adam non è solo ad un livello di funzionalità, è il cuore e l’anima del pezzo.

6. “Red Light”

Con canzoni politicamente ‘pesanti’ come “Sunday Bloody Sunday” e “New Year’s day”, è facile che una canzone come “Red Light” si perda a discapito delle altre. Ma un ascolto più attento rivela una sofisticata linea di basso che fornisce un po ‘di funk e giocosità su una molto grave.

5. “Please”

La linea di basso in “Please”, con il suo contorno sempre ondulato, è molto attivo e cromatico. Serve come antitesi alla quasi monotona voce di Bono in questo pezzo. Inoltre, il ritmo è semplice ma inesorabile.

4. “I still havent’ found what I’m looking for”

Dal punto di vista tecnico, non c’è nulla di veramente degno di nota su questa linea di basso. Non è difficile da suonare e la struttura di accordi è semplice. Ma nella canzone è il basso che fornisce lo slancio e da il la nell’introduzione.

3. “Gone”

La linea di basso in “Gone” sembra essere ritagliata dalla stessa stoffa musicale di “Please”: Sono entrambi attivi e linee dinamiche con un sacco di note, spingono ogni canzone in avanti come una locomotiva. Quello che contraddistingue “Gone” è il suo carattere aggressivo e il tono, insieme alla sua varietà ritmica (rispetto al basso in “Please “).

2. “Until the end of the world”

Il bene contro il male, l’azione e la conseguenza, il senso di colpa e la coscienza in questa canzone, è incredibile su una varietà di livelli, compresa la parte del basso. C’è una sensuale, scanalatura ritmica su di essa che potrebbe rappresentare il battito cardiaco di Giuda ‘, le sue azioni ambigue, i suoi motivi egoistici o tutto quanto sopra. Nei concerti, Bono e The Edge, hanno creato una coreografa nello scontro tra Gesù e Giuda. Musicalmente, questo scambio si verifica nella metà del pezzo. Qui, Adam e Edge si contrappongono con il basso (Giuda) e chitarra (Gesù), è un duello in campi opposti e contorni contrastanti.

1. “Bad”

Grazie alla promozione dei produttori Brian Eno e Daniel Lanois, Adam si scatena su questa canzone. Di conseguenza, la sua personalità musicale è fermamente stabilita e il suo talento e la sensibilità traspaiano mai come prima. Ascoltando “Bad” si può apprezzare una linea di basso che include alcuni improvvisazioni così come negli elementi di dub. Qualunque cosa sia, questa è la madre di tutte le linee di basso degli U2.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=w7t3y9Xuc-k?rel=0]

Fonte: http://www.atu2.com/news/u2-lists-top-10-favorite-u2-bass-lines.html

Tags: ,

UA-23020968-1