U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Extra, Tutte le news sugli U2

Bono, Ali e Renzo Rosso: Edun + Diesel

Inserito da on novembre 16 – 21:22 | 1.174 visite

Quando Ali Hewson e suo marito Bono incontrano la moda dell’imprenditore Renzo Rosso in un viaggio in Africa all’inizio di quest’anno,hanno portato ad una collaborazione.

Perché non creare una relazione tra tre persone che con passione credono nella promessa dell’Africa?

Bono, un sostenitore persistente e forte degli aiuti in Africa per oltre 25 anni, e sua moglie stanno ampliando il campo di applicazione “Edun,” la casa di moda fondata nel 2005.

Attraverso la collaborazione con il signor Rosso, fondatore di Diesel, prodotti Edun, di origine ,o realizzati interamente in Africa, saranno venduti nei negozi con il marchio Diesel più Edun.

” Bono e io conosciamo Renzo Rosso da oltre 10 anni, “dice Ali Hewson. ” Quando abbiamo deciso di viaggiare in Africa per visitare il “Renzo Millennium Village” in Mali e la nostra propria piantagione di cotone nel nord Uganda, ci siamo resi conto che il risultato sarebbe stato un viaggio incredibile e una conseguente collaborazione di una serie di splendide vesti fatte con il nostro cotone e 100% made in Africa. “

Bono si è concnetrato sul tema generale di ” Africa Rising “e dice che avrebbe preferito lasciare la sua squadra africana per discutere degli aiuti al continente in un contesto più ampio.

” Qui c’è un campo minato in cui è possibile scegliere di ignorarlo. Non serve essere un esperto in queste cose, “dice il musicista degli U2.

Bono afferma che l’Africa non è un continente povero, ma ricco di tutto: le persone, la terra, la diversità, e soprattutto i giovani (il 60 per cento della popolazione ha meno di 25 anni).

” Nella mia esperienza, l’imprenditorialità è sempre stata viva e vegeta. In circostanze difficili di estrema povertà, l’istinto di sopravvivenza è innovativo, “dice Bono, aggiungendo che la nuova tecnologia ha portato nuove opportunità per il continente, come gli agricoltori che gestiscono il denaro attraverso applicazioni per smartphone.

” La gente vuole controllare il proprio destino. Potete vederlo nella primavera araba, si può vedere nei campus universitari, si vede per le strade di Nairobi, “ha continuato. ” Gli economisti hanno previsto che tra il 2010 e il 2015, fra le sette delle 10 economie in via si sviluppo crescita al mondo ci sarà anche l’Africa. Per chi pensa che il 21 ° secolo apparterrà alla Cina, guardate dove sono i cinesi! sono in Africa!”

L’intera linea Edun + Diesel sarà realizzata in Africa, anche se questo obiettivo non sarà facile da raggiungere, Ali Hewson ammette che i piani del progetto prevedono che il 40% delle linee maschili e femminili saranno realizzati in Africa entro il 2013.

La società, che ha venduto una quota del 49% alla “LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton” nel 2009, produce il loro abbigliamento in vari paesi tra cui la Cina, Eritrea, Kenya, Madagascar, Marocco, Tanzania, Tunisia e Uganda.

“Penso che lavorare in Africa è al tempo stesso coraggioso e intelligente: coraggioso, perché stiamo investendo il nostro tempo e denaro nella costruzione del “know how” (sapere come) in quelle parti del mondo; e intelligente perché l’Africa è il prossimo grande mercato, come i cinesi che l’avevano capito prima di chiunque altro, “ha detto Rosso. ” Non credo che lo stiamo facendo per filantropia. Lo stiamo facendo per creare uno sviluppo sostenibile.”

Le iniziative della Fondazione, nonostante il recente colpo di Stato politico in Mali che ha destabilizzato il paese, comprende la costruzione di una scuola secondaria con dormitori per gli studenti provenienti dai villaggi remoti, laboratori utilizzati per la capacità di lavoro di insegnamento e molti altri servizi .

” L’Africa è un continente ricco: ricco di risorse, ricca di cultura, ricco di ambizione di crescere in modo permanente e di portarsi fuori dai suoi problemi attuali, ha detto l’uomo d’affari italiano, che, in aggiunta alla linea di jeans Diesel, possiede anche il marchio di lusso Maison Martin Margiela e Viktor & Rolf, così come la produzione specialista Staff International, che detiene le licenze per marchi come Just Cavalli e DSquared2.

Rosso dice che l’industria della moda non vuole solo portare il commercio in Africa, ma anche la visibilità dei canali e la creatività del continente in stile, tessuti di design grafico e l’artigianato.

Qual’è lo scopo di questa nuova collaborazione? Ali Hewson dice che i benefici saranno una “strada a doppio senso”: l’iniziativa per la conservazione del cotone Edun in Uganda sarà al fianco di competenze in prodotti jeans Diesel, come pure l’influenza globale del marchio Diesel.

Per tutti e tre, l’iniziativa è una piccola parte, ma significativa, di un disegno più grande.

Come Rosso dice: ” Con questo progetto vogliamo dimostrare ai consumatori e l’industria, che in realtà è possibile realizzare, produrre e creare un mercato sostenibile, e, di conseguenza, lo sviluppo in Africa. “

Pur ammettendo che ” in ogni settore ci sono ostacoli che devono essere risolti, “l’impegno di Ali Hewson con Edun, insieme a suo marito,è quello di creare, attraverso “il grande abbigliamento, nuovi posti di lavoro e nuovi consumatori nel continente africano.

” Siamo una piccola azienda con grandi ambizioni, uno dei quali era quello di convincere i pesi massimi della moda a prendere più interesse in questa parte del mondo, “dice Ali Hewson. ” Il contesto economico sta diventando sempre più facile in alcuni luoghi, e più la gente e le aziende mostrano interesse, più veloce è il cambiamento. ”

Qui il video della conferenza:

Tags: , , ,

UA-23020968-1