U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Extra, Tutte le news sugli U2

Bono torna in Vaticano per sollecitare interventi contro la povertà

Inserito da on novembre 16 – 20:18 | 1.090 visite

CITTA’ DEL VATICANO – Il ritorno di Bono in Vaticano. La rock star degli U2, con indosso il famoso crocefisso d’argento ricevuto indono da Wojtyla nel 1999 in cambio dei suoi occhiali da sole, è stato avvistato in uno dei palazzi di via della Conciliazione dove ha avuto un lungo colloquio con il cardinale africano Turkson, presidente del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace. A riportarlo al di là del Tevere dopo i frequenti contatti avuti durante il Giubileo con i vertici della Santa Sede, è di ringraziare la Chiesa per il ruolo avuto nella campagna mondiale per la riduzione del debito estero dei Paesi poveri, una iniziativa che ha visto Bono in prima linea assieme a Bob Geldof e Quincy Jones. La campagna per la riduzione del debito fu lanciata da Papa Wojtyla perchè, disse, «non può sempre essere applicata la logica del profitto quando è in gioco l’essenziale per la lotta alla fame e alla povertà».

L’appuntamento con il cardinale Turkson doveva rimanere riservato e senza alcun clamore, se non fosse stato per la presenza di una giornalista della Radio Vaticana che, identificata la rockstar, si è avvicinata incuriosita per fargli qualche domanda. «A più di dieci anni di distanza sono tornato qui per ringraziare la Chiesa per essersi messa alla testa di un movimento che ha fatto tanto. Si trattava di un movimento inter religioso e, per certi versi, anche interdisciplinare visto che ha visto impegnati sullo stesso fronte tanto i preti e le suore che musicisti e personaggi del mondo dello sport».

Bono ha continuato: «penso che la Chiesa abbia fatto un buon lavoro e dovrebbe fare conoscere alla gente ciò che è stato raggiunto grazie a questo impegno». Ne hanno sicuramente beneficiato i bambini di diversi Paesi in via di sviluppo che hanno potuto accedere a programmi scolastici, circa 52 milioni in tutto. Mica noccioline. L’artista irlandese non ha mancato di ricordare l’incontro a Castel Gandolfo con Papa Wojtyla, dal quale uscì senza occhiali da sole ma con il crocifisso d’argento al collo e il commento: «E’ davvero un Papa funky, mi ha rubato gli occhiali»

 

Via | ilMessaggero

UA-23020968-1