U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Tutte le news sugli U2

Chi sono gli U2URN, i vincitori del concorso “Beautiful Cover”?

Inserito da on maggio 9 – 09:00 | 826 visite

Anche se un pò in ritardo rispetto alla conclusione del concorso, è doveroso da parte nostra dedicare uno spazio meritatissimo alla cover band che ha vinto la prima edizione del concorso “Beautiful Cover”.

Gli U2URN nascono nel vercellese nel 2003 dall’idea di Mabu, l’uomo con il berretto e la chitarra, espressa all’allora suo batterista Giambu. Il terzo ad essere coinvolto è Sali, quello che canta, mentre l’ultimo in ordine di apparizione è Viden, al basso.

La canzone con la quale hanno partecipato e vinto tra le altre 18 cover band è “Please”, il cui ascolto lascia davvero senza fiato.

A partire dalla scelta del brano, ci sono venute in mente un pò di domande da porre alla band per conoscerla meglio e per capire il loro percorso artistico che li ha portati fino a partecipare al concorso indetto da U2360GRADI.it

Come è avvenuta la scelta della canzone “Please”? Che legame esiste tra la scelta di una canzone di Pop con i vostri brani preferiti degli U2?

La scelta di rivisitare Please è nata quasi per caso, dopo averla eseguita in versione acustica durante un nostro live abbiamo capito che si sarebbe prestata molto bene ad essere rivisitata.

L’intento di quest’arrangiamento è quello di far emergere i retaggi e i linguaggi musicali propri di ognuno di noi.

Please è un brano dell’album Pop che per quanto ci riguarda è stato fin troppo sottovalutato da fans e critica.

Pop è un album dal contenuto spirituale altissimo, con venature tragico romantiche da lasciare senza fiato, ogni brano ha un’anima.

Oltre a Please, c’è una canzone a cui siete più legati o che amate proporre più di altre durante le vostre esibizioni?

Creare e sviluppare una band tributo dedicata ad un gruppo deve necessariamente avere come presupposto essenziale ed imprenscindibile l’amore verso il gruppo in questione. Partendo da questo concetto, ogni brano degli u2 è una Please sotto altre forme. Certo, ognuno di noi si sente più vicino ad alcuni pezzi che ad altri, ma quelle sono questi individuali, quindi se la domanda è rivolta agli U-TURN beh allora no, non ci sono brani che preferiamo ad altri.

Perchè avete scelto proprio gli U2? La passione per la band l’avete da sempre o è nata nel corso della vostra carriera artistica?

Rispondo in prima persona essendo il fondatore storico della band (ma non per questo degno di menzioni), non so dire perchè gli U2, la musica, come ogni altra forma d’arte, ha il compito di emozionare chi ne fruisce.

Gli U2 mi hanno colpito, o meglio, mi sono arrivati, fin dagli 90. Io come molti sono dell’era Achtung Baby e sentire questo rivoluzionario modo di interpretare il pop/rock deve avermi stimolato parecchio. Dopo, basta solo trovare chi condivide la tua stessa passione ed il gioco è fatto.

Quale canzone avreste voluto scrivere e perchè?

Ti faccio un paragone un pò troppo azzardato, e spero davvero di non essere frainteso: se tu avessi chiesto a qualcuno dei discepoli, quale miracolo o parabola avrebbe voluto fare o raccontare, credo che ti avrebbero risposto qualcosa del tipo: “Mi basta portare il Suo verbo nel mondo..”, ho reso l’idea?

Come siete venuti a sapere del nostro concorso e cosa vi ha spinti a parteciparvi? Conoscete le altre band con cui avete gareggiato?

Dario ci ha parlato del concorso, è lui che cura le PR con il web.

Conosciamo qualcuna delle band che hanno partecipato ma non direttamente, nell’ambiente credi ci si conosca un pò tutti, almeno per sentito dire.

Siamo tendenzialmente non a favore di concorsi, music contest ecc, ma questa volta la funzione era quella di darci uno stimolo nuovo.

Vi sareste mai aspettti di vincere il concorso?

Non siamo a favore dei concorsi perchè troppe volte succede che i vincitori siano amici di amici (le solite cose all’italiana insomma), ma questa volta la vittoria non era fra i nostri obiettivi, te l’ho detto, ci serviva uno stimolo nuovo. Detto questo, alla fine sapevamo di aver realizzato qualcosa di buono, e se non la vittoria, almeno un buon piazzamento era alla portata

Cosa pensate delle voci che circolano sul nuovo album degli U2? Cosa vi aspettate da loro?

Cosa ci si può aspettare dagli U2? Ogni volta che ti aspetti qualcosa, succede l’esatto contrario..vedi, dalla stessa band nasce un album come Pop e anni dopo ne esce uno come ATYCLB, quindi come fai ad aspettarti qualcosa?

C’è una canzone degli U2 che i fan vi chiedono di cantare ma che a voi proprio non piace? Se si, sapete dirci il motivo?

Mah, a livello emotivo no, non accade. Forse succede più qualcosa dal punto di vista dell’esecuzione musicale. Ci sono brani più divertenti di altri da suonare, ma non vi diremo quali sono i più noiosi neppure sotto tortura!

Avete dei suggerimenti per migliorare le future edizioni del concorso “Beautiful Cover”?

Non credo siate voi a dover migliorare, ma i partecipanti dovrebbero interpretare meglio lo scopo del concorso, e cioè la migliore reinterpretazione di un brano degli U2, e non necessariamente la miglior cover. Anche per questo ci è piaciuto partecipare al concorso, prchè veniva data la possibilità a noi musicisti di provare a dare una veste personale ad un brano dei nostri quattro!

C’è qualcuno in particolare che vorreste ringraziare e che ha creduto in voi più di ogni altro?

Le persone più vicine a noi da sempre, e anche tutti quelli che in passato ci hanno pesantemente criticato, a volte attaccato senza validi motivi. I loro comportamenti sono stati uno stimolo per la nostra crescita.

Che suggerimento dareste ad altri ragazzi che vogliono dar vita ad una cover band?

Forza ragazzi, dateci dentro con questo Blues!

Quali sono i progetti per il futuro?

Suonare, suonare e suonare! La dimensione che più ci interessa da sempre è il palco, il Live è la vera cartina tornasole.

Mabu- Uturn

Un ringraziamento di cuore dallo staff di U2360GRADI.it

 

UA-23020968-1