U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Approfondimenti, Tutte le news sugli U2

Libertà e Deserto (Parte 3)

Inserito da on marzo 13 – 09:00 | 800 visite

Si ricorderanno tutti del simpaticissimo video di The Sweetest Thing sul finire degli anni ’90 eppure la canzone risale al decennio degli anni ’80 poichè la prima versione del pezzo fu pubblicata come lato B di “With or Without You”.

La dolce-amara canzone d’amore (proprio come piace a Bono il quale dice sempre di scrivere canzoni d’amore dolce-amare poichè dolce-amaro è l’amore) è dedicata ovviamente alla sua Alison della quale Bono si era dimenticato il compleanno.
La canzone nacque con Bono al piano ma alla pubblicazione di The Joshua Tree era ancora un po’ troppo grezza così fu dirottata come lato B.
La canzone poi rimodellata a fine anni ’90 è un grande brano pop-soul.

|La piccola ha cieli blu sopra di lei / Ed io sono una nuvola carica di pioggia / Lo sai che a lei piace un tipo di amore asciutto / Oh, la cosa più dolce

|Fuoco eterno, lei mi ha reso paglia / Oh, la cosa più dolce / Lo sai che io ho gli occhi scuri / Ma bruciano così luminosi per lei / Il mio è un tipo di amore cieco / Oh la cosa più dolce


 

Ora torniamo al deserto.
Per essere precisi ad una notte nel deserto.
Ci sono quattro uomini vestiti di scuro intorno ad un fuoco sotto i cieli africani popolati da milioni di nitide stelle.
Tra immagini confuse e il sonno che incalze l’unica cosa certa è un antico ritmo tribale.
Il lato B di “Where the Streets Have No Name” è un notturno ritmo tribale, un esperimento sonoro, un battito potente anche un po’ misterioso ed inquietante.
E’ il battito della vita e ancora una volta The Joshua Tree ci sorprende.

 

Ora parliamo di “Under the Weather Girls” che a nessuno dirà niente come titolo…giustamente.
Eppure è fondamentale perchè dal demo che portava questo titolo sono nate Desert of Our Love (della quale ci occuperemo ora) e “I Still Haven’t Found What I’m Looking For”.

Desert of Our Love vede mischiare un ritmo reggae con del soul ma la cosa importante è che la parte di batteria e quella di basso poi sistemate sono la colonna portante di “I Still Haven’t Found…”.

La canzone in cui torna ancora l’immagine del deserto la possiamo trovare nella Deluxe Edition della rimasterizzazione di The Joshua Tree ed è un altro documento molto importante per comprendere la gestazione delle canzoni in casa U2.

La canzone non ha un testo vero e proprio poichè è praticamente improvvisata e come sappiamo Bono nelle improvvisazioni emette suoni e parole spesso senza senso.

 

http://youtu.be/_Tb7IV4KSsw

 

Finiamo parlando di Rise Up che come ci dice Edge è una “canzone ultra-ottimista che sembrava essere molto facile a tutti e poi invece non andava da nessuna parte come spesso accade nonostante un’infinità di giorni di lavoro.”

|Sulla porta, non so da dove cominciare / Emozione nel freddo / Nel giorno, la notte più scura / Nella notte più scura io so / Inciampo con queste scarpe / Nel cuore della notte

|Andare da soli / La solitudine è una strada da percorrere / Se solo tu lo sai / Il nostro amore mi aiuta a conoscere / Il tuo amore mi aiuterà / Ad andare oltre la superficie /

Come si può notare da questi versi ci sono un sacco di temi e concetti carissimi ai nostri U2.

 

Appuntamento a martedi prossimo coni segreti di “Rattle&Hum” solo su  U2360GRADI.it!

Tags:

UA-23020968-1