U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Approfondimenti, Tutte le news sugli U2

Le canzoni dell’innocenza (Parte 3)

Inserito da on gennaio 31 – 09:00 | 2.201 visite

Gli U2 erano sotto pressione. Serviva assolutamente un lato B per il singolo di ‘Fire’.
Uno o due giorni prima i quattro ragazzi che ora proponevano al pubblico l’album ‘October’ (1981), presero in mano una registrazione e crearono ‘J.Swallow’.
In 1 ora questa canzone era pronta.
Ma chi è questo Johnny Swallow? Molto semplicemente il soprannome di un amico di infanzia di Bono: Reggie Manuel.
Il testo denota improvvisazione poichè praticamente si tratta di pensieri scritti al momento e che descrivono però in qualche modo una qualche scena vissuta dall’adolescente al Lipton Village (la comunità di ragazzi che frequentava il nostro Paul Hewson da giovanissimo).
Musicalmente siamo di fronte ad un esperimento ben riuscito. La canzone è stata suonata di fretta ed è a uno stato piuttosto grezzo…eppure ha un feeling unico.
La musica è abbastanza lenta e “ovattata” e fa vanire in mente un pomeriggio in una grigia Dublino dove quattro ventenni suonano insieme.

‘Trash, Trampoline and The Party Girl’. Ad un primo sguardo sembrano parole prive di senso ma scavando più a fondo si evince che sono tre nomi. O meglio, sono tre soprannomi.
Questa canzone è stata pubblicato insieme ad ‘A Celebration’ della quale era il lato B.
Gli U2 in 40 minuti scarsi presero gli strumenti e crearono questa canzone che oggi possiamo dire che abbia superato abbondamente la prova del tempo poichè in alcuni casi è ancora suonata negli spettacoli live.
I primi tempi la canzone veniva usata come ‘momento champagne’ con tanto di brindisi sul palco, un gesto edonistico ma anche erotico.

Si. Erotico.
Come spiega Edge a distanza di anni, la canzone voleva essere la prova che i quattro ragazzi che apparivano sempre molto seri in realtà erano persone allegre che sapevano divertirsi e scherzare.
Questa canzone quindi mescolando vari elementi riesce alla fine a condurre ad un feeling generale molto sensuale. Ma non è esplicita, è li a dire mezze verità e frasi sussurrate.

Ma in fin della fiera chi sono i personaggi della canzone?
Trash (che nel testo si dice che sia un tipo che si impegna sempre in quello che fa) dovrebbe essere Bono mentre Trampoline dovrebbe essere Adam anche se si dice che Trash Trampoline potrebbe essere una persona sola. I diretti interessati non hanno mai nè confermato nè smentito.
Rimane quindi infine la nostra Party Girl (che nel testo si dice che voglia molto più di un party…) che non è nient’altro che Aislinn O’Sullivan che di lì ad 1 anno sarebbe diventata la signora Evans, moglie di Edge quindi.
Come sappiamo i due si sono separati durante la lavorazione di ‘Achtung Baby’ ma in un certo senso ‘Party Girl’ è un po’ il manifesto di quell’età molto giovane in cui gli amori si vivono con più spensieratezza.

Per completezza mettiamo qui anche la versione live dallo show di Red Rocks a dimostrazione che questa canzone nata come lato B in realtà valga molto molto di più…

Tra ‘October’ e ‘War’ gli U2 decisero di pubblicare un singolo per riempire quel vuoto di tempo. Stiamo parlando di ‘A Celebration’.

Dal testo si cominciano ad intuire già i temi che verranno trattati in ‘War’ poichè oltre alla religione si cominciano a far cenni anche alla politica e all’impegno sociale.
Il video del singolo fu girato in una deserta Kilmainham Jail (storica prigione irlandese) in cui appaiono i quattro U2 con anche fugaci fotogrammi di qualche altro luogo dublinese.
Musicalmente la canzone non si discosta da ‘October’ ma il testo è estremamente interessante poichè come dicevamo anticipa alcuni temi interessanti.

|Credo nella terza guerra mondiale/ Credo nella bomba atomica/ Credo nelle potenze a venire/ Ma io non sarò in loro potere.

|Credo nelle campane della chiesa di Cristo/ Che suonano per questa guerra/ Credo nelle campane di Mountjoy/ Qualcuno non capisce.

|Credo nelle mura di Gerico/ Credo stiano per crollare/ Credo nei bambini di questa città/ Credo nello squillo della tromba

Parole arrabbiate e provocatorie. Parole al vetriolo. ‘War’ è alle porte.

Appuntamento a martedi prossimo con i segreti di ‘War’ solo su U2360GRADI.it!

Tags:

UA-23020968-1