U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Tutte le news sugli U2

Bono parla di Songs Of Ascent

Inserito da on gennaio 9 – 09:25 | 798 visite

In una nuova intervista pubblicata sul U2.com, Bono afferma che Songs Of Ascent a lungo dichiarato come successore dell’album No Line On The Horizon non è morto, nonostante si siano svolti dei nuovi progetti per nuovi album.

Bono e The Edge, nell’intervista, hanno dedicato tantissimo tempo a parlare della loro musica preferita del 2011, citando artisti come Bon Iver, The Black Keys, Gavin Friday e Foster the People e molti altri. Alla fine dell’intervista, Bono ha raccontatoo anche della sua vigilia di Natale in giro per le strade di Dublino ad ascoltare e suonare con alcuni artisti (vedi news) – dice che c’era tanto movimento con chitarre che venivano e andavano avanti e indietro e non si poteva smettere di cantare. Poi aggiunge dicendo che tutto ciò influisce sul suono, sulla musica e l’impatto futuro sui piani degli U2 (o perlomeno sui desideri futuri di Bono) per il 2012.

Bono: “Ho suonato un paio di canzoni in acustico, ma all’inizio dell’anno sia Edge che io abbiamo suonato per Steve Jobs, poi anche all’Hollywood Bowl per la Fondazione di Bill Clinton. Ascoltare le nostre canzoni come “Sunday Bloody Sunday” o “A Man and Woman“, in questa versione spogliata da tutto forse ci ha mostrato alcune indicazioni per una strada futura.

Stiamo lavorando su tre album al momento e non abbiamo ancora deciso in che ordine che andremo a metterli fuori, ma il Songs of Ascent ha quel tipo d’intimità che stiamo cercando oggi e di cui ne stiamo parlando. Vanno bene in questo momentoSi inseriscono in questo momento, il modo di alcuni di questi artisti che ero in giro con la vigilia di Natale.

Questa ultima frase è degna di nota perchè l’ultima volta che la band ha parlato di questo progetto, nello specifico Adam per la rivista Q diceva che era praticamente morto dichiarando: “Abbiamo pensato che ci fosse pià materiale rimasto da No Line On The Horizon … ma ora ci sentiamo davvero lontani da quel materiale”.

E voi come vedete il prossimo futuro degli U2? Fatecelo sapere ramite i nostri canali Facebook, Twitter o Google+.

 

Fonte | Atu2.com

 

UA-23020968-1