U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Approfondimenti

U2: fede e fedeli

Inserito da on settembre 9 – 13:05 | 1.002 visite

Da tre decenni, gli U2 scrivono canzoni di fede, speranza e amore. Album come “How to dismantle an atomic bomb” e “No line on the horizon” potrebbero essere considerati come l’apice della fede della rock band irlandese. Basta prendere due canzoni come “Yaweh” oppure “Magnificent” ad esempio, ed analizzarne le parole per capire subito la spiritualità che trasmettono.

“Yawheh”:

“Take these hands/Teach them what to carry/Take these hands/Don’t make a fist/Take this mouth/So quick to criticise/Take this mouth/Give it a kiss”

“Prendi queste mani/insegna loro cosa portare/prendi queste mani/e non farne un pugno/prendi questa bocca/così svelta a criticare/prendi questa bocca/e dalle un bacio”

“Magnificent”:

“Only love, only love can leave such a mark/But only love, only love unites our hearts”

“Solo l’amore, solo l’amore può lasciare un segno/Ma solo l’amore solo l’amore può guarire una cicatrice così grande”.

Dopo aver analizzato i loro testi, proviamo a spostare la nostra attenzione sull’ultimo tour e soprattutto sulla struttura del palco. Il “the Claw”,l’artiglio, così soprannominato, sembra dare quasi l’idea che da un momento all’altro possano essere rapiti e portati verso il cielo.

Qui di seguito la top ten dei testi più significativi:

10. “Tomorrow” October (1981):

“Won’t you come back tomorrow / Won’t you be back tomorrow/Will you be back tomorrow /Can I sleep tonight/Open up, open up to the love of God/To the love of He who made the blind to see”

“Non ritornerai domani?/Non ritornerai domani?/Tornerai domani?/Posso dormire stanotte?/Apriti, apriti all’amore di Dio/All’amore di colui fece vedere ai cechi”

9. “Stateless,” The Million Dollar Hotel (2000):

“I’ve got no home in this world / Just gravity, luck, and time/I’ve got no home in this world / Just you and you are not mine Stateless / Weightless / Stateless”

“Non ho casa in questo mondo/solo gravità, fortuna e tempo/Non ho casa in questo mondo/solo tu e tu non sei mia/senza stato/senza peso/senza stato”

8. “A Sort of Homecoming,” The Unforgettable Fire (1984):

“And you know it’s time to go / Through the sleet and driving snow/Across the fields of mourning / To a light that’s in the distance”

“E tu lo sai è tempo di andare/in mezzo al nevischio e alla neve sospinta/attraverso i campi di lutto/verso una luce che c’è in lontananza”

7. “Last Night on Earth,” POP (1997):

“She feels the ground is giving way / But she thinks we’re better off that way/The more you take the less you feel / The less you know the more you believe/The more you have, the more it takes today/You got to give it awa You got to give it away/Well, she don’t care what it’s worth/She’s living like it’s the last night on earth”

“Sente che la terra si sta ritirando/Ma pensa che stiamo meglio fuori da quella strada/Più ne prendi, meno lo senti/Meno ne sai, più ci credi/Oggigiorno più ne hai, più ce ne vuole/Devi darla via (la vita)/Bene, Sta vivendo come se fosse l’ultima notte sulla terra”

6. “Gone,” POP (1997)

“You get to feel so guilty/ got so much for so little/Then you find that feeling just won’t go away/You’re holding on to every little thing so tightly/Till there’s nothing left for you anyway/Goodbye, you can keep this suit of lights/I’m be up with the sun / I’m not coming down”

“Arrivi a sentirti così colpevole/Hai avuto così tanto per così poco/Poi scopri che quella sensazione proprio non se ne andrà/Ti aggrappi ad ogni piccola cosa così strettamente/Finché comunque non rimane nulla per te/Addio, puoi tenerti questo vestito di luci/Mi alzerò con il sole/E non vengo giù”

5. “I’ll Go Crazy if I Don’t Go Crazy Tonight,” No Line on the Horizon (2009):

“It’s not a hill, it’s a mountain / As you start out the climb/Listen for me, I’ll be shouting / We’re gonna make it all the way to the light/But you now I’ll go crazy if I don’t go crazy tonight”

“Non è una collina, è una montagna/Quando cominci l’arrampicata/Tu credi in me, o hai dei dubbi?/Ce la faremo tutta, fino alla luce/Ma so che impazzirò se stanotte non farò pazzie”

4. “Where the Streets Have No Name,” Joshua Tree (1987):

“Where the streets have no name / Where the streets have no name/We’re still building, then burning down love / Burning down love/And when I go there I go there with you / It’s all I can do”

“Dove le strade non hanno nome/Dove le strade non hanno nome/Stiamo ancora costruendo, poi distruggendo l’amore/ distruggendo l’amore/E quando andrò là, ci andrò insieme a te…E’ tutto ciò che posso fare”

3. “Walk On,” All That You Can’t Leave Behind (2000);

“You’re packing a suitcase for a place none of us has been/A place that has to be believed to be seen/Leave it behind”

“Stai facendo la valigia per un posto dove nessuno di noi è stato/Un posto che deve essere creduto per essere visto/Lascialo indietro”

2. “Until the End of the World,” Achtung Baby (1991):

“Waves of regret and waves of joy / I reached out for the one I tried to destroy/You, you said you’d wait / ‘Til the end of the world”

“In onde di rimpianto e in onde di gioia/Mi distesi per raggiungere colui che tentai di distruggere/Tu, tu dicesti che avresti aspettato fino alla fine del mondo”

1. “Elevation,” All That You Can’t Leave Behind (2000):

“You elevate my soul / I’ve lost all self-control/Been living like a mole / Now, going down, excavation I and I into the sky / You make me feel like I can fly so high/Elevation”

“Tu elevi la mia anima/Ho perso tutto l’autocontrollo/Stavo vivendo come una talpa/Adesso andando giù, in scavo/Io ed io nel cielo/Mi fai sentire come se potessi volare, così alto/elevazione”

Tags: ,

UA-23020968-1