U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Approfondimenti, Tutte le news sugli U2

SPECIALE ACHTUNG BABY: Even Better Than The Real Thing, approfondimenti e curiosità

Inserito da on ottobre 12 – 10:00 | 1.547 visite

Foto @Anton Corbijn

Gli U2. a Berlino nelle fasi preliminari della lavorazione di Achtung Baby, provarono a ricavare qualcosa da un demo di un paio di anni prima chiamato The Real Thing ma non ne ricavarono niente di utile.

Finite le malinconiche e tetre sessions berlinesi gli U2 proseguono a lavorare a Dublino e, finalmente questo pezzo, si sblocca e prende forma divenendo un fantastico gioiello pop-rock psichedelico.

Per capire bene il titolo e lo spirito della canzone cito un passo dal libro U2 Into The Heart di Niall Stokes: “L’avevamo intitolata “The Real Thing” che è un titolo davvero cretino per una canzone – riflette Bono. – Poi con questi occhi nuovi che ritrovammo, pensammo che Even better than the real thing  fosse in realtà il luogo dove la gente vive adesso. La gente non cerca più esperienze di verità; cerca esperienze vere, legate al momento. Non è più ossessionata dalla domanda “Cos’è la verità?”. Vuole sapere “Qual è il punto essenziale?”. E il punto essenziale è l’attimo. Ecco dove viviamo adesso, in questa cultura rave. Vengono fuori cose interessanti perché vivere nel presente, nell’attimo (senza guardare cosa c’è dietro l’angolo) è molto pericoloso, dal punto di vista politico, ecologico, relazionale e familiare. E’ così che vive la gente oggi”.

L’intenzione quindi è di enfatizzare il carpe diem e le apparenze.

Il testo quindi, oltre che di infatuazione per il momento, parla anche di infatuazione in senso spicciolo perché c’è di mezzo una donna (con la crisi di familiare di The Edge che si muove “nell’ombra” della canzone).

“Dammi ancora un’occasione
E sarai soddisfatta
Dammi ancora due occasioni
Non verrai rifiutata

Beh, il mio cuore è lì dove è sempre stato
La mia testa è da qualche parte lì vicino
Dammi ancora un’occasione
Lascia che sia il tuo amante stanotte

Sei l’originale
Si l’originale
Sei l’originale
Anche meglio dell’originale”

 

Il testo della canzone parlandoci di questa figura femminile e delle apparenze contribuisce a creare una certa tensione erotica che man mano che si avanza nella canzone aumenta.

 

“Dammi un’ultima occasione
E ti farò cantare
Dammi mezza occasione
Di cavalcare sulle onde che porti

Tu sei miele, cara, per uno sciame d’api
Ti soffierò attraverso come brezza
Concedimi l’ultimo ballo
Scivoleremo sulla superficie delle cose

Sei l’originale
Si, l’originale
Sei l’originale
Anche meglio dell’originale”

Il verso “We’ll slide down the surface of things” è più ironico che mai e si ricollega al discorso introduttivo: oggi la maggior parte della gente vive con e di superficialità, mentre c’è chi ancora cerca la verità e, per questo, scava a fondo e quindi “scivola sulle superficie delle cose” con finto disinteresse e sbeffeggiando sostanzialmente con eleganza chi fa il contrario.

Arrivati a questo punto The Edge incalza con un grande assolo di slide alla chitarra mentre Bono canta strofe cariche di erotismo al massimo:

“Siamo liberi di volare nel cielo cremisi
Il sole non scioglierà le nostre ali stasera

Oh adesso
Eccola che arriva

Portami più in alto
Portami più in alto
Puoi portarmi più in alto?
Mi porterai più in alto?

Sei l’originale
Si, l’originale
Sei l’originale

Anche meglio dell’originale
Anche meglio dell’originale
Anche meglio dell’originale”

 

Curiosità

La canzone è il quarto singolo estratto da Achtung Baby ed è uno dei pezzi più travolgenti dell’album con la sua carica psichedelica.

Musicalmente è quanto di meglio ci si può augurare, con un The Edge che come al solito con i suoi effetti fa magie, e la ditta Mullen & Clayton alla sezione ritmica non sbaglia un colpo, con un Bono ispirato e coinvolto più che mai.

Il video che accompagna la canzone si ispira al gioco di parole del titolo della canzone, e gli U2 Doppelgangers suonare la canzone in una vetrina del negozio “The Zoo” di Carnaby Street a Londra.

Durante l’ultima leg del 360° Tour quest’anno la canzone è stata riproposta come opener in una nuova veste che non gli fa perdere assolutamente il suo smalto e la sua energia dopo 20 anni suonati. Vi proèoniamo un bellissimo video di Even Better Than The Real Thing, tratto dal concerto degli U2 a Montreal il 9 luglio 2011:

 

Foto in evidenza | Anton Corbijn

Tags: , , , ,

UA-23020968-1