U2 The Joshua Tree Tour 2019

Setlist, articoli, video e foto del tour degli U2 in Oceania e Asia del 2019

Approfondimenti

Articoli che analizzano e raccontano la band, un tour, un progetto musicale extra U2, una collaborazione con altri artisti dal vivo, una canzone, una tematica, un album, e il pensiero dei fan

Songs of Experience

Tutte le notizie sull'album degli U2 pubblicato il primo dicembre 2017

U2 Experience + Innocence Tour

Setlist. articoli, video e foto del tour a supporto di Songs of Experience

Extra

Articoli su tutto quello che riguarda gli U2 NON a livello musicale (attivismo, ONE, (RED), impegno nel sociale, vita privata)

Home » Tutte le news sugli U2

Apple, arriva iCloud ma gli U2 cosa c’entrano?

Inserito da on agosto 3 – 11:00 Un commento | 1.182 visite

Si lo ammetto sono un’utente Apple con Macbook Pro, iPod (U2 Limited Edition), iPad e tutti gli iPhone che sono usciti li ho avuti.

Ora vi chiederete cosa c’entra Apple con gli U2?

Oltre il fatto che anche gli U2 sono ‘user Mac’ ed oltre al fatto che hanno avuto una parentesi “d’amore” o forse meglio dire d’affari creando l’iPod U2 Limited Edition nel periodo del Vertigo Tour null’altro. Però mi affascina l’idea di unire queste due passioni in un’articolo.

Da circa un mese Apple ha integrato un nuovo servizio dal nome iCloud (ora in fase Beta Tester) che permetterà di avere uno spazio online fruibile da qualsiasi dispositivo Apple o da browser. E’ entrato in funzione da ieri notte, all’indirizzo iCloud.com, come destinazione Internet in cui si concentrerà e svilupperà l’attività di Apple sulla “nuvola”. La piattaforma entrerà a regime solo più avanti nell’anno, quando il nuovo sistema operativo iOS 5 sarà disponibile su tutti i dispositivi mobili commercializzati dalla casa di Cupertino (iPad, iPhone e iPod Touch), ma intanto ne sono state specificate alcune funzioni essenziali nonché il listino prezzi: l’archiviazione di file nei “digital locker” messi a disposizione dalla società californiana è gratuita per i primi 5 GB, mentre l’acquisto di ulteriori 10 GB di spazio digitale costerà 20 dollari all’anno (circa 14 euro), quello di 20 GB 40 dollari all’anno e quello di 50 GB 100 dollari all’anno; tutti i contenuti acquistati direttamente su iTunes, come già annunciato, potranno essere trasferiti gratuitamente sulla “nuvola” dall’utente. Apple ha anche annunciato la prossima creazione di applicazioni mobili concepite appositamente per iCloud, ad esempio per quanto riguarda funzioni come la posta elettronica e la gestione del calendario; gli sviluppatori che aderiscono ad iOS e MAC Developer Program sono stati invitati ad aggiornare le loro app, o a crearne di nuove, al fine di sincronizzare i contenuti tra la nuvola e l’intera gamma di dispositivi Apple. A lungo anticipato (e ritardato dalla difficoltà di strappare le licenze ai detentori dei diritti, major discografiche in primo luogo), l’ingresso di Apple nel campo del cloud computing è stato ufficializzato lo scorso mese di giugno durante l’ultima Worldwide Developers Conference di San Francisco.

Io quello spazio lo dedicherò solo ed esclusivamente agli U2 e alla loro meravigliosa musica invece voi?

 

 

Tags: , , , ,

UA-23020968-1